/ Attualità

Attualità | 13 febbraio 2019, 12:08

Sanremo: per una classe della scuola Alighieri una lezione speciale sull'amore per il mare ed il problema delle plastiche

“Una vera e propria giornata dedicata all’amore per il mare - racconta il dott. Ciro Esse del Club per l’Unesco di Sanremo - dove capire non solo quale sia l’influenza del mare su di noi ma anche quale sia la nostra influenza sul mare".

Sanremo: per una classe della scuola Alighieri una lezione speciale sull'amore per il mare ed il problema delle plastiche

Il problema delle plastiche in mare e delle possibili prospettive future, saranno al centro di un incontro con le scuole che si terrà domani. Un'iniziativa organizzata dal Club Unesco di Sanremo, in collaborazione con il Comune della città dei fiori, la Capitaneria di Porto matuziana, Amaie Energia e Servizi srl e l’asd Informare. Il pubblico sarà costituito dai ragazzi della classe III C, della scuola secondaria di primo grado, Dante Alighieri, dell'Istituto Comprensivo Centroponente Sanremo. Un'opportunità per questi giovani, resa possibile grazie al referente del progetto: il prof. Antonino Ioppolo.

“Una vera e propria giornata dedicata all’amore per il mare - racconta il dott. Ciro Esse del Club per l’Unesco di Sanremo - dove capire non solo quale sia l’influenza del mare su di noi ma anche quale sia la nostra influenza sul mare. Un tema che viene affrontato al punto 14 dell’Agenda 2030. Abbiamo già sperimentato l’importanza di questo tema durante altri incontri, organizzati in collaborazione con Unitre, Yatch Club e Gruppo Consoli del mare, con oltre 100 studenti della scuola Pascoli ed è per questo che abbiamo riproposto il tema. Solo conoscendo l’entità del problema possiamo iniziare a risolverlo, ed è proprio questo lo scopo dell’incontro".

L’assessore alla cultura dott. Eugenio Nocita ricorda quanto è importante creare una cultura specifica in tema ambientale, "...la formula migliore è puntare sui ragazzi di oggi, futuri adulti dai quali dipenderà la salute del mondo che ci circonda. Il tema di questa giornata è il Mare: grande protagonista nella nostra città - precisa - Dobbiamo imparare a conoscerlo per poterlo amare di più ed impegnarci con le nostre piccole azioni quotidiane ad evitarne l’inquinamento".

“Parleremo delle isole di plastica del Pacifico - aggiunge la biologa Monica Previati - ma anche delle plastiche presenti nel Mediterraneo e di quanto questo stia mettendo in pericolo un intero sistema, quello marino. Però, faremo anche vedere foto e video del mare di Sanremo, delle bellezze che questo nasconde e di quanto sia importante cambiare rotta adesso per poter salvaguardare la ricchezza del nostro patrimonio naturalistico marino. Parleremo dell’impegno che ci viene richiesto quotidianamente e, grazie alla collaborazione con Amaie Energia e Servizi, vedremo anche quello che possiamo fare ogni giorno per ridurre il problema dei rifiuti e fare davvero qualcosa per noi”.

Il Tenente di Vascello (CP) Giorgio Domenico Coppola, Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo-Guardia Costiera di Sanremo ha aggiunto: “E' fondamentale trasmettere ai giovani studenti il concetto di approccio sostenibile ai nostri mari. Le future generazioni possono certamente contribuire a salvaguardare le bellezze naturali delle coste e del mare, al fianco della Guardia Costiera e dei tanti enti ed associazioni che lavorano quotidianamente per la protezione dell’ambiente marino e costiero”.

All’incontro parteciperanno anche i video-operatori e i fotografi subacquei dell’asd Informare che per poter commentare insieme i video dell’ambiente

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium