/ Eventi

Eventi | 12 febbraio 2019, 13:37

Ospedaletti: dal 24 febbraio ritorna la manifestazione È tempo di…carciofi’, giunta alla 12a edizione

Prodotti locali, sapori della tradizione, cucina ed eventi raccontano le eccellenze alimentari del territorio del ponente ligure. L'evento è a cura del Comune in collaborazione con la CNA e l’Associazione Ristoranti della Tavolozza

Ospedaletti: dal 24 febbraio ritorna la manifestazione È tempo di…carciofi’, giunta alla 12a edizione

Anche per il 2019 l’Amministrazione Comunale di Ospedaletti propone l’iniziativa ‘E tempo di... carciofi’ giunta alla dodicesima edizione con l’obiettivo di promuovere il carciofo locale.

“Saranno quattordici i ristoratori che – sin spiega nel comunicato -, con un format ormai consolidato, proporranno dal 24 febbraio al 17 marzo menu tradizionali o inedite sperimentazioni con protagonista questo spinoso ortaggio dal cuore tenero.

Il progetto, oltre all’infaticabile lavoro degli agricoltori locali, degli chef e dei cuochi ospedalettesi, quest’anno prevede importanti e preziose collaborazioni come la CNA Imperia, l’Associazione Ristoranti della Tavolozza e il coinvolgimento delle Scuole di Ospedaletti. Diversi saranno gli appuntamenti in programma con protagonista assoluto il carciofo.

Se la coltivazione e la vendita delle rose hanno caratterizzato la storia della città, lasciando tracce nei nomi degli edifici, delle attività e della toponomastica, in questo incantevole territorio anche il re degli ortaggi, il carciofo, viene ancora coltivato con cura e passione. In piena aria o nelle serre, fra la fine dell’inverno e l’arrivo della primavera può accadere di vederne le coltivazioni lungo le strade secondarie e che portano sulle alture. Una presenza importante, che la floricoltura non è riuscita a cancellare e che spiega lo straordinario legame della città di Ospedaletti con il carciofo, da sempre utilizzato in preparazioni gustose e originali.

Prodotti locali, sapori della tradizione, cucina ed eventi diventano dunque un progetto dedicato alla qualità ed alle eccellenze alimentari del territorio del ponente ligure.

Durante il primo appuntamento alla ‘Piccola’ di sabato 16 febbraio, saranno presenti alcuni ristoranti della Città delle rose, che attraverso i loro chef proporranno piatti a tema elaborati partendo proprio dalla materia prima carciofo e dagli ingredienti delle imprese del territorio. Il programma propone infatti cooking show alternati a degustazioni guidate e momenti di approfondimento culturale. Identità, risorse d’eccellenza e competenze per esprimere un territorio ricco di sapori, storia e tradizione con l’obiettivo di trasmettere i saperi legati all’artigianalità delle creazioni, stimolando l’innovazione e la contaminazione.

Quattro i ristoranti coinvolti nello spettacolo: Ristorante Acquolina, Ristorante Byblos, Ristorante Come a Casa e Ristorante Mirage.

Grande attenzione anche per l’appuntamento del 16 marzo con la presentazione dell’iniziativa ‘Il carciofo nella città delle rose’, un progetto riservato agli alunni delle scuole della città, nato da un’idea di CNA Imperia e la casa editrice Zem di Vallecrosia, con il patrocinio del Comune di Ospedaletti.

Originali sapori arriveranno direttamente da San Bartolomeo al Mare ad Ospedaletti in una versione dedicata grazie all’esperienza del Maestro Gelatiere Alessandro Racca, che raccoglie sempre stimoli diversi di gusto ed osa accostamenti inconsueti insieme con grande sapienza nella realizzazione delle sue idee innovative: un vero e proprio viaggio alla scoperta del gelato artigianale attraverso un percorso di eccellenza, una gioia per tutti i golosi ed una sorpresa per i curiosi grazie all’intervento del cartoonist Tiziano Riverso, chiamato a rappresentare i momenti salienti dell’iniziativa con sagacia ed umorismo".

Il nostro intervento mira a proporre un percorso che parta dal protagonista dell’iniziativa, il carciofo, e giunga alla scoperta ed alla valorizzazione delle eccellenze locali, attraverso una formula coinvolgente, che stimoli le personali creazioni dei ristoratori locali: la forza di questo progetto di collaborazione, già avviata la scorsa estate con le fortunatissime serate di ‘Ospedaletti a tavola’, è stata la creazione di unsistema’ dinamico e molto partecipato con un’offerta a più livelli, coordinata da un unico tema”, afferma Luciano Vazzano, Segretario Territoriale CNA Imperia. E continua “Questa formula promuove l’incontro, il confronto e la divulgazione delle nostre eccellenze, delle competenze professionali e della capacità del nostro territorio di creare percorsi di valorizzazione turistica attraverso l’offerta e la sapienza di Chef ed artigiani che in ricette, piatti e prodotti di eccellenza formano l’identità del ponente ligure.’

In più, allo scopo di avvicinare i giovani ad indagare il rapporto esistente con il mondo dell’agricoltura, in questo caso del carciofo, abbiamo ideato un progetto per far esprimere, in forma di racconto o disegno, qual era o qual è il rapporto tra il carciofo e la città di Ospedaletti, attraverso la testimonianza di un adulto (genitori, nonni, zii, amici...). I risultati del progetto saranno presentati il 16 marzo al pubblico in occasione della chiusura della manifestazione e al termine dell’anno scolastico sarà presentato il quaderno con la raccolta degli elaborati migliori”, conclude Vazzano.

"Questa iniziativa è un esempio virtuoso di come la sinergia tra privati, Associazioni ed Enti possa dar risalto al territorio alle sue tradizioni e alle sue eccellenze, senza dimenticare l’attenzione all’ambiente e ai prodotti a km 0. Sono orgoglioso che l’iniziativa si consolidi negli anni e che quest’anno abbia ricevuto la collaborazione della CNA Imperia e la partecipazione dei cittadini più giovani che ci stupiranno con le loro lavori artistici e culinari. Ringrazio l’assessore Umberto Germinale e il consigliere Caterina Cereghetti per gli eventi collaterali ed in modo particolare per il pomeriggio danzante del 17 febbraio ‘Marietta in ti carciofi’ e U Descu Spiaretè per la sagra ‘Mangiamu i nosci articiochi’ afferma il Sindaco Paolo Blancardi".

Programma:

Sabato 16 febbraio ore 16.00 La Piccola

‘Il Carciofo nel piatto’ show cooking e degustazioni con quattro chef di Ospedaletti propongono un menu a base di Carciofi a cura del CNA Imperia e della Associazione Ristoranti della Tavolozza

Domenica 17 febbraio ore 15. 30 La Piccola

‘Marietta in ti Carciofi’ pomeriggio danzante con il gruppo musicale
‘I Filarmonici Ballet’ e distribuzione degli opuscoli ‘E’ tempo di Carciofi’

Dal 24 febbraio al 17 marzo presso ristoranti aderenti all’iniziativa

‘E’ Tempo di …carciofi’ i Ristoratori di Ospedaletti propongono piatti e menu con il carciofo coltivato nelle nostre campagne

Sabato 16 marzo ore 16 La piccola

‘Il carciofo nella città delle rose’ disegni, racconti e ricette degli alunni delle scuole di Ospedaletti. Laboratorio di fumetti con il cartoonist Tiziano Riverso e presentazione del libro ‘Ditelo con un carciofo’ a cura Cna Imperia. Al termine della giornata ‘Il gelato artigianale fresco tra provocazione, gastronomia e salute’ a cura del Maestro gelatiere Alessandro Racca CNA Alimentare.

Domenica 17 marzo = ore 12 Piazza Sant ‘Erasmo

‘Mangiamu i nosci articiochi’ degustazione di carciofo delle nostre campagne a cura del Comitato Circuito Descu Spiarete intrattenimento della Banda di Pompeiana.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium