/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 11 febbraio 2019, 16:38

Bordighera: la chaise-longue SEA dello studio AlbornoGrilz conquista il German Design Award 2019

Il design di questa seduta, progettato dall'architetto Fabrizio Alborno ha impressionato la giuria dell'importante premio tedesco.

Fabrizio Alborno e la chaise-longue SEA

Fabrizio Alborno e la chaise-longue SEA

Lo studio di Bordighera AlbornoGrilz con la sua chaise-longue SEA (Collezione Vessel) ha conquistato il German Design Award 2019. Il design di questa seduta, porta la firma dell'architetto Fabrizio Alborno di Bordighera ed è stato proprio questo elemento ad impressionare la giuria dell'importante premio tedesco.

“La chaise-longue SEA (Collezione Vessel) è la massima espressione di un design basato sulla filosofia della dematerializzazione. La forma - massiccia e assemblata con bulloni e viti che sono stati lasciati a vista – ne è la protagonista. Struttura portante in metallo tubolare, pannelli in legno imbullonati insieme a giunti a vista e cuscini in cotone o pelle. Tutta la struttura è completamente smontabile e ogni elemento di cui ne fa parte è identificabile e tracciabile al suo stato originale” - spiegano dallo studio bordigotto.

La giuria del premio ha motivato la assegnazione affermando: “Elementi in legno avvitati a una struttura in acciaio minimalista conferiscono a questa chaise longue la sua forma classica, mentre le connessioni chiaramente visibili conferiscono al design un carattere unico”.

La cerimonia di consegna del premio è avvenuta lo scorso 8 febbraio a Francoforte. Si tratta di un importante risultato per l'AlbornoGrilz. Questo studio con base operativa nella città delle palme, in provincia di Imperia, nasce dal sodalizio formato dall’architetto Fabrizio Alborno e dalla designer Ginevra Grilz. Loro hanno realizzato numerosi i progetti nel campo della ristrutturazione e nuova edificazione, fino ad arrivare al 2006 con la nascita della collezione Vessel: una linea di prodotti di arredo che sono la massima espressione della dematerializzazione, dal disegno semplice e lineare totalmente smontabili (concetto meccanicista).

Il premio tedesco è soltanto l'ultimo di una serie di riconoscimenti legati a questi prodotti di design made in Bordighera. Infatti, sono state numerose le pubblicazioni sulle più importanti testate giornalistiche del settore nazionali e internazionali. Inoltre, lo studio AlbornoGrilz ha partecipato anche al Fuori Salone di Milano e ad importanti eventi del settore. Un'ultima curiosità, parte della collezione è stata richiesta per allestimenti di serie tv e film.

Le fotografie sono state realizzate da  Matteo Carassale. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium