/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | 08 febbraio 2019, 13:50

Sanremo: mezzi pesanti bloccano l'accesso a Bussana Vecchia, la rimostranza di un residente

Il lettore ci spiega che è stato consigliato agli abitanti della frazione matuziana di utilizzare una mulattiera di terra che - dice - "purtroppo per le piogge cadute è diventata molto pericolosa"

Sanremo: mezzi pesanti bloccano l'accesso a Bussana Vecchia, la rimostranza di un residente

"Gentile Redazione, sono un cittadino di Bussana Vecchia e vi scrivo in merito alla frana con relativo cedimento della strada che porta a Bussana Vecchia. Purtroppo come spesso accade, siamo stati di nuovo dimenticati.

Poco o nulla si è potuto leggere sui media su quanto sia successo nei giorni di piogge intense. Frane (piuttosto ampie) e il crollo di una parte dell’unica strada che porta al villaggio hanno creato enormi disagi alla popolazione che fino a oggi ha sopperito e sopportato consapevoli di non essere gli unici in queste condizioni. Ma oggi si è toccato il massimo della disorganizzazione con cui le autorità competenti e le ditte che effettuano i lavori affrontano questi disagi. Senza un minimo di preavviso questa mattina ci siamo trovati due enormi camion, un escavatore e tutta la attrezzatura necessaria per i lavori, bloccare completamente la strada, che fino a quel momento si poteva utilizzare per passare a piedi o con uno scooter per arrivare alle macchine che preventivamente avevamo parcheggiato al di là delle frane. Il risultato: i camion non riuscivano a passare, gli operai, arrabbiati, insistevano perché spostassimo le macchine invitandoci a parcheggiarle addirittura a Bussana Nuova. Alla nostra domanda di come saremmo potuti arrivare fino a Bussana Nuova, i responsabili del Comune ci hanno risposto di utilizzare una mulattiera di terra che purtroppo per le piogge cadute è diventata molto pericolosa.

Se si pensa che dovrebbe essere utilizzata dalle mamme con bambini per andare a scuola (lo scuolabus non passa più!!!) o dagli anziani per fare la spesa o da persone che devono andare a lavorare lascio all’immaginazione delle autorità competenti cosa potrebbe succedere specialmente se dovesse venire a piovere. Senza contare che la maggior parte degli abitanti ha bisogno di legna per il riscaldamento o di bombole per il gas! Il passaggio per gli scooter o a piedi ci sarebbe basterebbe organizzare i lavori con un poco più di criterio e magari avvertirci un poco prima dell’inizio per poterci noi stessi organizzare. Come se non bastasse tutti ci continuano a dire che dobbiamo ringraziare perché iniziano i lavori. Ma ringraziare chi? Se ci troviamo in questa situazione dobbiamo dire grazie a tutti quei cittadini che negli anni hanno lasciato abbandonati i loro terreni e alle autorità competenti che non hanno mai effettuato controlli di prevenzione sul nostro territorio?

Un cittadino di Bussana Vecchia".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium