/ SOLIDARIETÀ

SOLIDARIETÀ | 06 febbraio 2019, 09:35

Bordighera: continuano le lezioni dell'Accademia dell'Arte di Educare con Noi4You

Altri nove incontri spalmati nell'arco di tutto l'anno

Bordighera: continuano le lezioni dell'Accademia dell'Arte di Educare con Noi4You

Il processo evolutivo che la famiglia compie nel corso degli anni, il suo ciclo di vita, è visto come un processo di continua ristrutturazione della trama dei rapporti tra i suoi membri. La famiglia nel suo insieme ed ogni singolo individuo che ne fa parte, così come ogni generazione, vivono questo cammino evolutivo che richiede il riassestamento delle dinamiche interne e delle regole dell’insieme.

Sono state enormi le trasformazioni sociali e culturali che negli ultimi decenni hanno prodotto consistenti mutamenti sia tra le esperienze delle diverse generazioni, sia all’interno dell’esperienza dei singoli nel corso della loro vita, cambiando il clima familiare, l’organizzazione della vita quotidiana e la relazione genitori-figli.

 Questa grande metamorfosi demografica e sociale ha così portato al passaggio da un unico modello di famiglia (la famiglia nucleare coniugale) a una pluralità di forme familiari. Separazioni e divorzi sono i fenomeni che maggiormente contribuiscono ad alterare il quadro delle forme familiari nel nostro Paese.  La ricerca di un modo di vivere più autentico sembra essere la motivazione profonda che sta alla radice di questa rivoluzione dei comportamenti.

La famiglia e la scuola sono strutture fondamentali della nostra società che permettono ai bambini di crescere e diventare adulti. Ci sono però bambini “difficili”, aggressivi, timidi,  dal comportamento anomalo e allora, ci si sente in colpa, ci si interroga, ma come intervenire? Attraverso la comunicazione, genitori e insegnanti possono intervenire su tali problematiche psicologiche e diventare protagonisti del cambiamento.

Proprio sulla base di queste premesse si è mosso il “Progetto Scuola Famiglia” che nulla vuol essere se non un metodo che agisce sulle risorse dei genitori per ampliare, al fine di accrescere, le loro capacità educative…un contributo importante al ben-essere dei bambini e degli adolescenti di oggi e, in prospettiva futura, della società domani.

Vista la grande partecipazione e la richiesta della popolazione rispetto all’Accademia dell’Arte di Educare, il Gruppo Noi4You si è reso disponibile a continuare il percorso con altri incontri, ma questa volta saranno spalmati nell’arco di tutto l’anno per un totale di 9 incontri.

Alla fine dell’anno verranno consegnati dei veri e propri “diplomini” come simbolo di un percorso di crescita. 

Visto l’importanza di avere il BabyParking creato dallo Sportello, abbiamo pensato di dare anche a quel momento un taglio maggiormente professionale. Ci sarà dunque la possibilità di portare i bambini di tutte le età perché verranno intrattenuti dalle Volontarie sotto la supervisione della Psicoterapeuta Dr.ssa Serena Suraci. 

Gli incontri saranno 9 la partecipazione è libera a tutti e consigliata soprattutto ai professori ed ai genitori, saranno di venerdì sera in modo che tutti possano partecipare e i bambini  seguiti nella saletta adiacente al salone del Palabigauda. 
Vi aspettiamo dunque al primo  incontro con l'Accademia dell'Arte di Educare ore 20,30 presso il Salone Palabigauda di Camporosso. 

La serata sarà, come di consueto, promossa dallo Sportello di Ascolto e Aiuto contro la Violenza sulle Donne Noi4You di Bordighera. Di seguito gli orari d'apertura presso la sede della CRI di Bordighera:

Lunedì e Venerdì dalle 8.30 alle 10.30 e dalle 14.30 alle 16.30 -il mercoledì dalle 14.30 alle 16.30. 

Il numero di telefono è invece sempre attivo: 334 9999304. 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium