/ Al Direttore

Al Direttore | 02 febbraio 2019, 21:27

Sanremo: camper a Pian di Poma durante il festival occupano spazi adiacenti agli impianti sportivi

Vittorio Bertellotti, tecnico di atletica, è preoccupato perchè deve pensare - dice - "alle decine di famiglie che dovranno venire in auto per allenare i loro bambini e si troveranno bloccati nel caos di voluminosi veicoli sistemati senza un disegno nel piazzale antistante l'impianto"

Vittorio Bertellotti

Vittorio Bertellotti

“Distinto Direttore,

da martedì 5 febbraio a domenica 10, Sanremo sarà la città più famosa d'Italia e la più attraente; non solo gli alberghi strapieni, le case private ecc. ma anche frotte di camperisti sceglieranno Sanremo come meta privilegiata. Clima clemente e parcheggi gratuiti, soprattutto nella zona di Pian di Poma con tanto di supermercati a portata di mano, pista ciclabile ma, come detto, sosta completamente gratuita.

Per un camperista è il massimo ma per chi pratica gli impianti sportivi, in particolare la pista di atletica e il campo di rugby, la situazione è allarmante perchè i camper si piazzano ovunque ci sia uno spazio libero, si ammucchiano senza regola, nel piazzale adibito a parcheggio di quanti portano i figli, giovanissimi, a fare sport, è una tragedia, perchè non ci sarà un solo metroquadrato a disposizione. Nelle Feste di fine anno, non si poteva nemmeno entrare in campo; i camper bloccavano l'entrata anche di mezzi eventuali di soccorso. Non entro in particolari igienici (in un angolo gerbido, dietro i campi di calcio, c'è un solo foro di scarico e, in certi giorni i camper sono più di 200; quando si spengono le luci degli impianti sportivi, la tenebra è totale e la zona diventa terra di nessuno; ad un camperista serio ed esigente (sono camperista anch'io!) non consiglierei mai un posto inadeguato come questo. Ora, però, come tecnico di atletica, devo pensare alle decine di famiglie che dovranno venire in auto per allenare i loro bambini e si troveranno bloccati nel caos di voluminosi veicoli sistemati senza un disegno nel piazzale antistante l'impianto e sono preoccupato. Qualcuno ha già telefonato ai Vigili ma sembra che il problema non interessi a nessuno, anche se da anni se ne parla.

Ringrazio e saluto, Vittorio Bertellotti”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium