/ Ventimiglia Vallecrosia...

Che tempo fa

Cerca nel web

Ventimiglia Vallecrosia Bordighera | 26 gennaio 2019, 09:38

L'arte torna in centro a Bordighera, prende il via il progetto per migliorare l'immagine turistica in città

Da oggi, gli artisti dell’Accademia Balbo, esporranno le loro opere di pittura e scultura nel negozio in Via Vittorio Emanuele 184.

L'arte torna in centro a Bordighera, prende il via il progetto per migliorare l'immagine turistica in città

Da oggi, a Bordighera, gli artisti dell’Accademia Balbo esporranno le loro opere di pittura e scultura nel negozio in Via Vittorio Emanuele 184. Fino al 23 febbraio, ogni sabato, le opere esposte, verranno cambiate e chi espone, sarà presente ogni pomeriggio dalle 15.30 alle 19.30.

"Nelle prossime settimane, cittadini e visitatori, avranno quotidianamente un’occasione di esplorare e godere arte, avere una panoramica sulle attività dell’Accademia Balbo, celebrare il ricordo delle belle gallerie del passato e magari seminare idee per il futuro dell’arte a Bordighera" spiegano gli organizzatori di "L'arte Torna in Centro a Bordighera".

"L’iniziativa, ha voluto sperimentare la fattibilità di creare sinergie tra privati per migliorare l’immagine turistica di Bordighera. Durante la stagione invernale dopo le ore del sole, Bordighera ha attualmente assai poco da offrire, e il centro diventa la naturale destinazione di visitatori e cittadini alla ricerca di un momento godibile. Perché far trovare il centro con tanti deprimenti negozi vuoti e bui se si possono invece aprire le porte, accendere la luce, e offrire uno stimolo?"

"Metà dell’esperimento è già riuscito - prosegue Mara Lorenzi - nel senso che c’e’ stata immediata convergenza di intenti e disponibilità da parte di chi ha offerto un piccolo finanziamento, di chi ha concesso il suo negozio sfitto ad un canone ridotto, e dell’Accademia Balbo che ha accettato di organizzare l’esposizione di opere e la presenza quotidiana degli artisti.

Un altro terzo dell’esperimento riuscirà a priori perché in Via Vittorio Emanuele 184 ci saranno luce e bellezza invece del vuoto e del buio. L’ultimo terzo dell’esperimento e’ ora nelle mani dei fruitori. Se nelle prossime settimane - conclude Lorenzi - il negozio divenuto galleria temporanea diventerò anche meta di interesse, visite e soddisfazione per la città, potrà anche presentarsi come esempio da seguire per chi crede che ognuno può’ contribuire con qualche cosa di concreto per il bene della sua città".  

 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium