/ Attualità

Attualità | 22 gennaio 2019, 09:21

Sanremo: costeranno 35mila euro i gazebo per ospitare gli operatori del Mercato Annonario, lavori al via a febbraio

Si tratta di un noleggio deciso dall’Amministrazione comunale, dopo l’accordo preso con i commercianti del mercato, che hanno chiesto di poter proseguire il lavoro anche durante il periodo degli interventi, necessari per mettere a norma il luogo delle vendite, all’interno dello storico stabile di via Martiri.

Sanremo: costeranno 35mila euro i gazebo per ospitare gli operatori del Mercato Annonario, lavori al via a febbraio

Costerà poco più di 35mila euro il noleggio delle 47 tensostrutture modulari, che il Comune di Sanremo affitterà per il tempo necessario alla ristrutturazione del Mercato Annonario e per consentire a buona parte delle attività interne di proseguire il lavoro in piazza Muccioli e piazza Eroi, nella zona della statua di Siro Carli.

Si tratta di un noleggio deciso dall’Amministrazione comunale, dopo l’accordo preso con i commercianti del mercato, che hanno chiesto di poter proseguire il lavoro anche durante il periodo degli interventi, necessari per mettere a norma il luogo delle vendite, all’interno dello storico stabile di via Martiri. I lavori sarebbero dovuti partire poco dopo le feste di fine anno, ma sono slittati di quasi un mese, dopo il Festival della canzone.

Nei giorni scorsi si è svolta l’estrazione per assegnare i ‘gazebo’ ed è stato confermato che l’Annonario rimarrà aperto fino al 10 febbraio. Poco dopo scatteranno i lavori che termineranno entro metà maggio, anche se, visto l'affidamento ad una ditta specializzata, che i lavori possano terminare prima. Una decisione, quella di installare i gazebo nelle tre caratteristiche piazzette che è stata accettata di buon grado dai commercianti che operano all’interno del mercato e che potrebbe, in futuro, essere anche sfruttata per i banchi degli ambulanti.

I gazebo, gli allacci di corrente ed il suolo pubblico saranno a carico del comune mentre, gli allestimenti interni dovranno essere a cura dei commercianti. Buona parte di loro si sono dichiarati soddisfatti anche se qualcuno ha lamentato sia la decisione sulla data dei lavori sia la disposizione dei banchi nel futuro Annonario, che al centro avrà anche un bar.

Sfruttare piazza Muccioli, la piazza della fontana di Siro Carli e piazza San Siro, potrebbe anche ‘svuotare la zona di piazza Eroi, regalando uno spazio maggiore per i parcheggi. Al momento c’è anche da trovare una soluzione relativa ai banchi che si trovano dietro l’Annonario e che, secondo le ultime disposizioni di Legge, dovranno essere spostati.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium