/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 21 gennaio 2019, 07:21

Quale futuro per il fiore locale? Parla il direttore del distretto florovivaistico della Regione Liguria “Siamo al top per i fiori d’élite, abbiamo floricoltori eroici” (Video)

Un focus con Luca De Michelis sulla produzione della zona: “Oggi l’agricoltore deve essere professionale e preparato, molti giovani si stanno avvicinando”

Luca De Michelis, direttore distretto florovivaistico Regione Liguria

Luca De Michelis, direttore distretto florovivaistico Regione Liguria

Sbaglia chi pensa che la floricoltura sia il passato di Sanremo e, in generale, della provincia di Imperia. C’è tutto un futuro da conquistare fatto di innovazione, tecnologia e sviluppo e la terra può tornare ad essere protagonista.

Abbiamo approfondito il tema con Luca De Michelis, direttore del distretto florovivaistico della Regione Liguria, a margine del concorso per la creazione dei bouquet per il prossimo Festival di Sanremo.

L’intervista a Luca De Michelis

La floricoltura locale c’è e resiste e si sa distinguendo per la produzione d’élite. Sanremo e la Liguria in generale non hanno gli spazi e le opportunità logistiche per la grande produzione di massa, ma si stanno distinguendo per un fiore di grandissima qualità. E poi ci sono le professionalità, floricoltori che lo stesso De Michelis definisce “eroici” per la loro capacità do adattarsi al territorio e portare avanti la produzione in una zona non certo semplice, spesso anche per questioni climatiche.

E il futuro? L’agricoltura non è più quella di una volta, chi coltiva deve essere aggiornato, preparato, formato. La tradizione non basta più ed è proprio per questo che molti giovani si stanno avvicinando al mondo del fiore e, più in generale, della coltivazione.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium