/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 19 gennaio 2019, 15:01

Esenzione dai ticket per gli infortuni del personale delle Forze dell’Ordine, la soddisfazione del SAP

Il Segretario Provinciale Stefano Cavalleri: "Un importante traguardo che fa parte di quella serie di 'garanzie funzionali' che da sempre chiediamo agli amministratori pubblici, mediante la campagna 'chi difende i difensori'"

Stefano Cavalleri

Stefano Cavalleri

Il Segretario Provinciale del SAP - Sindacato Autonomo di Polizia di Imperia, Stefano Cavalleri ringrazia pubblicamente la Giunta regionale ed esprime grande soddisfazione per l’approvazione della delibera per l’esenzione dai ticket sanitari per gli infortuni del personale delle Forze dell’Ordine.

"Questo importante traguardo - spiega Cavalleri -, fa parte di quella serie di 'garanzie funzionali' per le FF.OO che da sempre il SAP chiede agli amministratori pubblici, mediante la campagna 'chi difende i difensori'.

Nel marzo 2017, il SAP aveva portato all’attenzione della Giunta Regionale, per il tramite del Presidente del Consiglio della Regione Liguria Alessandro Piana a cui va il mio personale plauso, che gli appartenenti alle forze dell’ordine – Polizia, Guardia di Finanza, Carabinieri, Forze armate, Vigili del Fuoco – che accedevano in pronto soccorso in ‘codice bianco’ a seguito di infortunio occorsi durante il servizio, dovevano pagare il ticket per le prestazioni e per eventuali successivi esami diagnostici correlati all’infortunio stesso, perché non assicurati con INAIL.

Con questo provvedimento, che segue una mozione approvata all’unanimità dal Consiglio regionale, si pone finalmente un rimedio a una disparità di trattamento che penalizzava gli operatori delle forze dell’ordine ed i vigili del fuoco che se, ad esempio, durante un soccorso o per un intervento per difendere l’incolumità dei cittadini subivano degli infortuni, erano assoggettati al pagamento della quota di accesso e della compartecipazione alla spesa sanitaria.

La delibera prevede anche l’esenzione degli stessi della partecipazione alla spesa farmaceutica per i i farmaci di fascia A, prescritti a seguito dell’infortunio o durante il periodo dell’infortunio. L’esenzione sarà in vigore dopo 30 giorni dall’approvazione della delibera, per consentire i necessari adeguamenti tecnici e informatici, compresa l’individuazione del codice di esenzione da parte di Alisa. Ora continueremo - conclude il Segretario Provinciale del SAP - la nostra campagna nazionale 'chi difende i difensori' con cui si chiedono: regole di ingaggio; tutela della funzione e legale; video camere su divisa, auto e camere di sicurezza; strumenti idonei a rendere più sicuri gli interventi degli operatori di polizia".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium