/ EVENTI

EVENTI | 19 gennaio 2019, 15:32

Sanremo: 'Dalle Pietre al Cielo', al via il 2° concorso artistico a cura di 'Pigna Mon Amour' e Unesco

Scaricabile il regolamento

Sanremo: 'Dalle Pietre al Cielo', al via il 2° concorso artistico a cura di 'Pigna Mon Amour' e Unesco

È ormai in cantiere la seconda edizione del Premio Artistico dalle pietre al cielo nato dalla collaborazione fra Pigna Mon Amour ed il Club per l’UNESCO di Sanremo, associazioni che da sempre impegnate a promuovere la sensibilità per la bellezza, per la cultura e per l’umanità.

"Quest’anno - spiegano gli organizzatori -, il sottotitolo del concorso è incontri, perciò i partecipanti dovranno mettere in luce nelle loro opere l’aspetto legato agli incontri tra esseri viventi che la Pigna, quartiere storico ed artistico depositario della tradizione del territorio sanremasco, ha sempre favorito.

Lo staff del concorso ha già inviato gli inviti alle scuole presenti sul territorio e sta diffondendo i depliant contenenti il Regolamento; le categorie dei Premi saranno sempre Poesia, Narrativa e Fotografia/Immagini, con il Premio Gabriele Sabattini per la Scuola Primaria e Secondaria. La giuria vede l’ingresso della  fotografa documentarista ed editoriale Zoe Vincenti, la cui sensibilità per temi legati all’umanità in ogni sua sfaccettatura è un dato acquisito; accanto a lei Massimo Milone, che ha appena pubblicato il suo ultimo lavoro Il delitto di via Marghera, si occuperà della parte letteraria; per le scuole la dott.ssa Teresa Vicentini avrà l’occhio particolare di chi si occupa da una vita del mondo dell’età evolutiva.

Nella scorsa edizione c’è stata una buona risposta sia delle singole persone, che delle scuole. Le prime si sono messe in gioco, proponendo i propri lavori, i propri ricordi, le proprie emozioni attraverso un racconto, una poesia o una fotografia; le scuole hanno fatto sentire la loro voce proponendo elaborati di vario genere, fra cui il grande e colorato plastico realizzato dagli alunni della Scuola Primaria di Via Volta, che è rimasto in esposizione tutta l’estate nella ex chiesa di Santa Brigida, strappando un sorriso a tutti i visitatori della mostra alloggiata in quella sede. Anche il calendario realizzato dall’ITT di Sanremo è andato subito a ruba e solo pochi fortunati hanno avuto l’opportunità di avere ogni giorno a disposizione il lavoro di studenti che con impegno hanno realizzato un lavoro tutti insieme. Speriamo che anche quest’anno venga recepito lo stimolo, per testimoniare al mondo che gli incontri nella magica cornice della Pigna di Sanremo sono ancora possibili".

Il regolamento QUI.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium