/ Sanremo Ospedaletti

Sanremo Ospedaletti | 17 gennaio 2019, 07:11

Crisi Rivieracqua: sul tavolo del Cda le linee guida del concordato, anticipata al 1° febbraio la data per la consegna in tribunale

Il consiglio comunale lo potrà votare anche dopo la consegna, sarà modificabile fino a quando tutti i creditori non avranno espresso il loro parere

Sara Rodi, Gian Alberto Mangiante e Alberto Biancheri

Sara Rodi, Gian Alberto Mangiante e Alberto Biancheri

Ennesimo capitolo della telenovela Rivieracqua. Ieri il Cda della società chiamata a gestire la distribuzione dell’acqua pubblica in provincia ha discusso, alla presenza dei sindaci dei comuni interessati, le linee guida del concordato presentato in forma di bozza all’ultima assemblea. 

Manca ancora la versione definitiva che potrà essere elaborata solo dopo le verifiche necessarie da parte del commissario. Il concordato ufficiale sarà portato all’attenzione dell’assemblea dei sindaci mercoledì prossimo per la votazione finale. Sempre nella riunione di ieri è stato comunicato l’anticipo della data per la consegna in tribunale: si passa dal 5 all’1 febbraio.

I Comuni, però, avranno ancora tempo per analizzare il documento e per sottoporlo alla votazione dei rispettivi consigli. Il concordato, infatti, sarà ancora modificabile anche dopo il deposito in tribunale fino a quando tutti i creditori non avranno espresso il loro parere. Quando l’omologa definitiva? I tempi sono ancora lunghi, possibile che la vicenda possa chiudersi non prima di fine anno.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium