/ Cronaca

Cronaca | 17 gennaio 2019, 15:18

Sanremo: finita la fuga di Domenico Ferraro, si sente male e chiama il 118 che avverte le forze dell'ordine

L'uomo ha chiamato il centralino di Imperia Soccorso e l'operatore, capendo che era lui, ha inviato l'ambulanza ma anche avvertito i Carabinieri.

Sanremo: finita la fuga di Domenico Ferraro, si sente male e chiama il 118 che avverte le forze dell'ordine

E’ stato individuato poco prima delle 15, grazie all’intuizione di un medico del 118 Domenico Ferraro, l’uomo che lunedì scorso ha ferito gravemente Antonietta Calvo nella zona di Caramagnetta ad Imperia.

L’uomo ha chiamato il 118 evidenziando di sentirsi male. L’operatore che ha risposto ha chiesto nome e cognome e, dopo aver sentito Domenico Ferraro si è ricordato di lui. Oltre all’ambulanza ha chiesto quindi il supporto dei Carabinieri, che ora stanno piantonando l’uomo, insieme alla Polizia, al Pronto Soccorso di Sanremo, dove è anche sotto cura dei medici.

I fatti di lunedì scorso: intorno alle 10, l'auto dei due coniugi è stata speronata da un'altra vettura. A bordo di quest'ultima c'era Ferraro che ha dapprima esploso almeno un colpo di pistola verso il lato passeggero del mezzo speronato, dove si trovava seduta la donna, rimasta ferita. Il marito, Pedone, era al posto di guida e dopo il primo colpo di pistola è sceso dall'auto ed è fuggito, mentre l'assalitore l'ha inseguito sparando ulteriormente, almeno un ulteriore colpo, senza raggiungere il bersaglio. A quel punto l'aggressore è salito a bordo della vettura con cui aveva causato l'incidente e si è dato alla fuga. 

La zona è molto abitata e dopo breve sono state numerose le telefonate di richiesta di soccorsi. Sul posto sono intervenute le squadre del personale sanitario del 118 e due ambulanze, della Croce Rossa e della Croce Bianca di Imperia. I due coniugi sotto choc e feriti sono stati trasferiti d'urgenza all'Ospedale.

Sul corso sono prontamente intervenuti gli agenti della Polizia ed i Carabinieri. E' in corso una vera e propria caccia all'uomo per trovare l'autore della sparatoria. Sono stati organizzati numerosi posti di blocco su tutto il territorio così come si cercano alcuni indizi rilevanti anche dalle telecamere di videosorveglianza cittadina.

(Sotto le immagini dall'ospedale)

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium