/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 16 gennaio 2019, 11:55

Era evaso dall'ospedale di Sanremo: 33enne tunisino chiede il rito abbreviato, processo il 4 febbraio

Il 33enne, difeso dall’avvocato Ramadan Thairi, è comparso in aula questa mattina di fronte al Giudice Russo e con la presenza del Pm Marrali.

Era evaso dall'ospedale di Sanremo: 33enne tunisino chiede il rito abbreviato, processo il 4 febbraio

E’ stato chiesto il rito abbreviato per il 33enne tunisino Moez Haji, evaso nel settembre scorso dall’ospedale ‘Borea’ di Sanremo dopo aver ingerito alcune lamette e pile, probabilmente per farsi portare all'ospedale e tentare la fuga.

Il 33enne, difeso dall’avvocato Ramadan Thairi, è comparso in aula questa mattina di fronte al Giudice Russo e con la presenza del Pm Marrali. Dopo la richiesta il Giudice ha rinviato il processo al 4 febbraio per la discussione. Il tunisino ha rilasciato alcune spontanee dichiarazioni, evidenziando sostanzialmente che è scappato dall'ospedale perché non voleva fare l'operazione.

Moez Haji, a settembre era in carcere per diversi reati legati al mondo dello spaccio ed era ricoverato al ‘Borea’ di Sanremo. Il personale medico aveva annunciato all'uomo l'imminente intervento chirurgico per la rimozione degli oggetti e, secondo quanto affermato dal tunisino, potrebbe essere stata proprio la notizia dell'operazione a spaventare Moez Haji tanto da indurlo all'evasione.

L'uomo si era nascosto nel giardino della struttura e lì è stato trovato dalla Polizia. Moez Haji era stato arrestato a Milano per una serie di reati inerenti il mondo dello spaccio. Non è considerato un soggetto pericoloso anche se la sua pessima condotta in carcere ha spinto a diversi trasferimenti, da Milano a Fossano, da Saluzzo a Imperia fino ad arrivare a Sanremo.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium