/ Attualità

Attualità | 16 gennaio 2019, 12:32

Imperia: terminato l'incontro tra gli studenti ed il Presidente Natta, confermato il tavolo aperto e l'accensione dei riscaldamenti la domenica

L'accensione preventiva consentirà al lunedì di trovare aule già calde. Intanto esistono progetti importanti della Provincia per 10 milioni di euro, per costruire anche nuovi plessi scolastici ed evitare di rattoppare quelli obosoleti.

Imperia: terminato l'incontro tra gli studenti ed il Presidente Natta, confermato il tavolo aperto e l'accensione dei riscaldamenti la domenica

Sono arrivate ampie rassicurazioni dal Presidente della Provincia, Fabio Natta, agli studenti che questa mattina si sono riuniti con lui, dopo la manifestazione che si è svolta ad Imperia. Al termine dell’incontro Natta ha confermato di essere vicino alle problematiche dei giovani e di lavorare per risolvere i loro problemi.

Natta ha sottolineato di voler mantenere il tavolo aperto di confronto con gli studenti, per parlare degli inconvenienti che si registrano nelle scuole ed ha confermato l’accensione degli impianti di riscaldamento anche la domenica per consentire di avere aule calde, al lunedì, soprattutto nel prossimo weekend, quando si preannuncia un freddo intenso sulla nostra provincia.

“Non è la prima volta che incontriamo gli studenti – ha detto Natta - visto che abbiamo diversi tavoli con, alcuni di questi che hanno dato esito positivo, come ad esempio il Liceo ‘Viesseux, dove le classi sono sistemate in modo decisamente più dignitoso del passato. E’ importante il dialogo con gli studenti che hanno dimostrato di essere puntuali e precisi nelle loro legittime rivendicazioni. E’ importante che le istituzioni parlino con loro, anche se è importante seguire canali di Legge istituzionali. Il tavolo permanente ci sarà e ci saranno interventi concreti sul territorio ed ho annunciato loro che, già domenica accenderemo i riscaldamenti. Ma ho spiegato che questi non vengono spenti ma si tratta di guasti e problemi di impianti ed edifici piuttosto vecchi, come a livello nazionale. Un anno fa abbiamo presentato un esposto querela, denunciando un taglio di miliardi per la manutenzione di strade e scuole, che sono di competenza delle Province. Noi subiamo tagli dei governi degli ultimi anni che ricadono anche sulle scuole. Noi assicureremo il riscaldamento in tutti gli edifici ed interverremo dove serve, anche se spesso i problemi non si risolvono in pochi minuti”.

Natta ha anche evidenziato come esista un piano per il futuro delle scuole: “Noi riusciamo a mantenere con grandissimi sforzi le manutenzioni ordinarie. I soldi per il gasolio ci sono e vogliamo sfatare l’equivoco in merito. Abbiamo assistito negli anni scorsi tanti problemi, proprio per il riscaldamento. Sulle manutenzione straordinarie, abbiamo una serie di progetti (da circa 10 milioni di euro) che sono in graduatoria e ci auguriamo che possano trovare uno sbocco nei prossimi anni. Uno tra tutti quello di costruire nuovi edifici, come l’ampliamento del ‘Ruffini’, che abbiamo rispolverato e speriamo che venga finanziato per creare nuovi edifici scolastici, invece di lavorare su plessi ormai obsoleti”.

Soddisfazione è stata espressa dagli studenti, al termine dell’incontro: “Abbiamo avuto rassicurazioni dal Presidente Natta ed abbiamo oggi riacceso l’attenzione sulla scuola, messa da parte dagli ultimi governi”.

Anche il rappresentante degli Universitari ha confermato l’importanza dell’incontro odierno: “Abbiamo ravvisato un grande impegno della Provincia per l’attenzione sull’Università, così come gli studenti visto che alcuni di loro rimarranno in provincia per studiare nel polo. E’ in programma un incontro specifico per trattare l’argomento universitario e puntiamo ad ottenere risultati concreti sul servizio mensa e sulle manutenzioni nella sede nuova. La Provincia ha confermato un interesse concreto e costante e, quindi, guardo con positività verso il futuro del nostro polo”.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium