/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 15 gennaio 2019, 18:54

Taggia: troppe auto in divieto di sosta, salta il servizio di lavaggio strade. Il Comune pensa alla rimozione forzata (Video)

Il sindaco Mario Conio ha deciso di rispondere con il pugno duro e di ripetere l’operazione anche domani mattina.

Taggia: troppe auto in divieto di sosta, salta il servizio di lavaggio strade. Il Comune pensa alla rimozione forzata (Video)

Troppe auto in divieto di sosta e così salta il lavaggio strada calendarizzato. A Taggia il servizio non è partito come se l’aspettavano, tanto che questa mattina l’operatore non ha potuto far nulla ed alla fine è intervenuta la Polizia Locale.

Come da calendario, questa mattina, tra le 5 e le 9, nessun veicolo doveva trovarsi su via Anfossi, per permettere il lavaggio della strada. Amara sorpresa per il comune che sperava di poter partire in orario rispetto a quanto prefissato. Risultato? Sono state elevate tre contravvenzioni ed alla vista dell’agente della Polizia Locale c’è stato il ‘fuggi fuggi’ generale.

L'intervento del sindaco Mario Conio



Il sindaco Mario Conio ha deciso di rispondere con il pugno duro e di ripetere l’operazione anche domani mattina. Per il primo cittadino non ci sono più scuse, i cartelli sono stati posizionati con 48 ore di anticipo, in modo visibile, quindi l’accaduto sarebbe riconducibile ad una volontà della cittadinanza.

Domani mattina, tra le 5 e le 9, si ripeterà l'operazione di pulizia su via Anfossi ma questa volta oltre al vigile urbano potrebbe intervenire anche il carro attrezzi. Se la cittadinanza non si adeguerà, è intenzione del Comune interrompere il periodo di tolleranza e procedere con le multe e le rimozioni. In altre parole, dimenticarsi l’auto nelle zone dove è previsto il lavaggio strade potrebbe costare salato arrivando anche oltre i 100 euro complessivi. Intanto gli amministratori comunali guardano già a venerdì quando sono in programma le pulizie su via Mazzini, piazza Garibaldi e piazza Eroi Taggesi.

 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium