/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 11 gennaio 2019, 10:21

Trasporti: problemi sulla tratta ferroviaria Ventimiglia-Cuneo, dal Piemonte chiesti due treni in più

Nella missiva è stata anche chiesto di indicare la fattibilità in termini di tracce, i tempi e i costi per l’attivazione.

Trasporti: problemi sulla tratta ferroviaria Ventimiglia-Cuneo, dal Piemonte chiesti due treni in più

Negli ultimi giorni abbiamo nuovamente trattato il problema dei viaggiatori che utilizzano il treno per spostarsi tra la Liguria ed il Piemonte (e viceversa) sulla tratta compresa tra Ventimiglia e Cuneo, attraverso la linea della Val Roya.

A parte i classici problemi dettati da ritardi o altro, nel periodo delle feste ed in particolare per gli sciatori che vanno a trascorrere qualche ora o giorno di relax a Limone, si sono registrate lamentele degli utenti per i ‘pienoni’ all’interno delle carrozze, troppo poche per tutti. Proprio per questo, dal Piemonte (l’agenzia della mobilità) ha chiesto ufficialmente a Trenitalia e su indicazione della Regione, di incrementare l’offerta sulla linea ferroviaria Cuneo-Ventimiglia, inserendo una coppia aggiuntiva di treni. Nella missiva è stata anche chiesto di indicare la fattibilità in termini di tracce, i tempi e i costi per l’attivazione.

“Con il collaudo del sistema SCMT previsto a febbraio – ha dichiarato l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte, Francesco Balocco – pur in assenza della velocizzazione dei tempi di percorrenza, negata da SNCF Reseault, nonostante gli impegni assunti in sede di sottoscrizione degli accordi per i lavori di messa in sicurezza finanziati dallo Stato Italiano, riteniamo utile sperimentare un modello di esercizio che preveda un potenziamento del servizio”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore