/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | venerdì 11 gennaio 2019, 07:11

Sanremo: la pescheria del mercato non chiude, i commercianti "Dopo il restyling migliorato il lavoro ed aumentati gli affari" (Video)

I titolari dei banchi del pesce all'Annonario di Sanremo vogliono sottolineare che rimarranno regolarmente aperti durante i lavori che partono il 21 gennaio. Gli acquisti sono cresciuti dopo la ristrutturazione del 2005 ed anche le feste sono andate bene.

Sanremo: la pescheria del mercato non chiude, i commercianti "Dopo il restyling migliorato il lavoro ed aumentati gli affari" (Video)

“La Pescheria del mercato rimane aperta”: è questo il messaggio che lanciano i titolari dei banchi del mercato del pesce a Sanremo, un po’ allarmati delle voci che raccontano di un mercato totalmente chiuso dal 21 gennaio, per i lavori all’interno dell’Annonario. La conferma arriva a pochi giorni dall’avvio dei lavori tanto contestati, per sottolineare che la pescheria sarà sempre a disposizione dei clienti.

Giampaolo Pulega, rappresentante dei diversi titolari dei banchi sottolinea come, anche durante i 3 mesi previsti di lavori all’interno dell’Annonario, la pescheria non chiuderà: “Rimarremo operativi come tutti i giorni, perché dagli articoli emerge che anche noi saremmo chiusi”.

Come vi trovate, dopo la ristrutturazione fatta 13 anni fa? “Siamo stati chiusi tra settembre e dicembre nel 2005 – risponde - e ci sarà ora qualche lavoretto di ristrutturazione ma per pochi giorni. Noi, dopo i lavori, operiamo molto meglio sia sotto il profilo igienico che logistico. Di là dovrebbe trovare un accordo e fare in modo che i lavori vengano fatti nel minor tempo possibile ed al meglio”.

Come è andato l’ultimo periodo sul piano lavorativo: “Sotto le feste si è mosso cosina in più anche se ottobre e novembre abbiamo lavorato senza grossi picchi. Ora ci auguriamo che, con l’apertura dell’Annonario in condizioni migliori, nel periodo primaverile ed estivo, ci sia una maggiore affluenza. C’è tanta concorrenza dei supermercati e speriamo che i clienti ci premino. Ultimamente il francese si è visto molto di più, vista anche la situazione oltre frontiera compresi i prezzi più alti. Vediamo anche una buona affluenza di stranieri e di turisti delle seconde case, soprattutto in corrispondenza dell’estate e dei ponti”.

Cosa vi sentite di consigliare ai vostri colleghi dell’Annonario, vista l’esperienza avuta con i lavori di ristrutturazione: “Noi quando abbiamo ristrutturato la pescheria abbiamo raggiunto gli accordi molto velocemente e, chiaramente mettere insieme tante teste è difficile. Però bisogna farlo e quindi bisogna entrare nell’ordine di idee per avere un ambiente più pulito e più bello”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore