/ POLITICA

POLITICA | 10 gennaio 2019, 14:40

Imperia: presunti brogli elettorali, l'ex candidato Sindaco Carlo Carpi ha depositato il ricorso al Tar

Carpi, che da subito aveva denunciato una presunta anomalia nelle operazioni post voto, ha presentato l’esposto contro la Commissione Circondariale di Imperia presso l’Ufficio Elettorale e la Prefettura, per l’annullamento della deliberazione che ha dato il via libera alla candidatura della lista ‘Alternativa Indipendente’ che vedeva candidato Sindaco Alessandro Casano

Imperia: presunti brogli elettorali, l'ex candidato Sindaco Carlo Carpi ha depositato il ricorso al Tar

Alla fine lo ha presentato. Carlo Carpi, imprenditore genovese già candidato Sindaco di Imperia, questa mattina ha depositato l’annunciato ricorso presso il Tar di Genova relativo alle scorse elezioni comunali.

Carpi, che da subito aveva denunciato una presunta anomalia nelle operazioni post voto, ha presentato l’esposto contro la Commissione Circondariale di Imperia presso l’Ufficio Elettorale e la Prefettura, per l’annullamento della deliberazione che ha dato il via libera alla candidatura della lista ‘Alternativa Indipendente’ che vedeva candidato Sindaco Alessandro Casano.

Lo stesso Casano, medico dell’ospedale di Imperia, ieri ha annunciato di aver dato mandato ai propri legali di querelare Carpi per un commento su Facebook ritenuto offensivo dal punto di vista professionale.

Carpi nel ricorso chiede anche l’annullamento dell’approvazione della candidatura a Sindaco di Claudio Scajola, uscito vincitore dalle urne, per le sue quattro liste di sostegno: ‘Area Aperta’, ‘Imperia Insieme’, ‘Obiettivo Imperia’ e ‘Popolo della Famiglia’ “Quale atto presupposto e preparatorio al conseguente atto di proclamazione degli eletti”.

E’ stato lo stesso Carpi, con un post su Facebook a pubblicare la notizia del deposito del ricorso al Tar.

Depositato!

Ho mantenuto le promesse!

Ora vediamo cosa succede e soprattutto se dovrò depositare una denuncia alla Procura della Repubblica di Imperia per 203 firme (su 288 presentate) autenticate da Alessandro Casano per conoscenza personale tutte raccolte in data 3 maggio
”, ha scritto l’imprenditore sul suo profilo.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium