/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 10 gennaio 2019, 15:47

Taggia: fermato venditore abusivo sul lungomare di Arma. Polizia Locale sequestra numerosi pezzi con marchio contraffatto

A finire nei guai un 60enne di origine senegalese proveniente da Sanremo.

Un venditore abusivo senegalese è stato denunciato questa mattina ad Arma di Taggia. L’attività è stata effettuata da due agenti della Polizia Locale, coordinati dal Comandante Enrico Borgoglio. A finire nei guai un 60enne di origine senegalese proveniente da Sanremo.

Da alcuni giorni il venditore era stato notato nella zona del lungomare armese dove pare arrivasse ogni mattina con la sua merce come se si stesse recando sul luogo di lavoro. A fronte di alcune segnalazioni è stato avviato un servizio di controllo ad hoc che ha portato all’epilogo odierno. Lo straniero è stato denunciato per ricettazione e vendita di oggetti a marchio contraffatto. Tutta la mercanzia è stata posta sotto sequestro. Si tratta principalmente di borse e zaini, di alcune delle più note maison della moda, come ad esempio Gucci e Chanel, tutti rigorosamente contraffatte. 

La notizia è stata appresa con grande soddisfazione dall’assessore Espedito Longobardi che ha la delega alla Polizia Locale ed alla Sicurezza del Territorio. “E’ importante frenare questi fenomeni illeciti così come avevo più volte sottolineato in campagna elettorale. - commenta Longobardi - Queste attività illecite vanno a danneggiare gravemente il commercio locale e non sono in alcun modo tollerabili. Chi delinque non deve pensare che Arma di Taggia sia un’isola tranquilla dove poter agire indisturbati. Ritengo che sia meglio dare fin da subito un input concreto in modo da evitare che il fenomeno possa aggravarsi”.


Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium