/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 10 gennaio 2019, 17:17

Sanremo: accordo trovato per il lavori all'Annonario, mercato aperto fino al 10 febbraio e riapertura a metà maggio (Foto e Video)

La decisione è stata comunicata, oggi pomeriggio nel corso di una riunione tra il Sindaco Alberto Biancheri e le associazioni di categoria, poco prima dell’estrazione organizzata nella sala degli specchi, per assegnare i ‘gazebo’ che verranno allestiti dal Comune in piazza Muccioli, piazza Eroi (zona Siro Carli) e, probabilmente, anche in piazza San Siro, nella zona degli spettacoli estivi.

Sanremo: accordo trovato per il lavori all'Annonario, mercato aperto fino al 10 febbraio e riapertura a metà maggio (Foto e Video)

Slitta di quasi un mese il via ai lavori del Mercato Annonario di Sanremo, al centro delle attenzioni da tempo, in particolare per i titolari dei banchi all’interno della struttura di via Martiri, nella città dei fiori.

La decisione è stata comunicata, oggi pomeriggio nel corso di una riunione tra il Sindaco Alberto Biancheri e le associazioni di categoria, poco prima dell’estrazione organizzata nella sala degli specchi, per assegnare i ‘gazebo’ che verranno allestiti dal Comune in piazza Muccioli, piazza Eroi (zona Siro Carli) e, probabilmente, anche in piazza San Siro, nella zona degli spettacoli estivi.

Il Mercato Annonario rimarrà aperto fino al 10 febbraio, allungando quindi i giorni di apertura dopo le feste, fino al termine del Festival di Sanremo. Poco dopo scatteranno i lavori che termineranno entro metà maggio, anche se, visto l'affidamento ad una ditta specializzata, che i lavori possano terminare prima. Una decisione, quella di installare i gazebo nelle tre caratteristiche piazzette che è stata accettata di buon grado dai commercianti che operano all’interno del mercato e che potrebbe, in futuro, essere anche sfruttata per i banchi degli ambulanti.

Erano 47 le richieste dei titolari dei banchi, che sono diventate 51. I ‘gazebo’ saranno di varie metrature ma saranno a disposizione per tutti spazi da 3 metri per 3. Il Sindaco Biancheri e l’Assessore Trucco hanno confermato che i gazebo, gli allacci di corrente ed il suolo pubblico saranno a carico del comune mentre, gli allestimenti interni dovranno essere a cura dei commercianti. Buona parte di loro si sono dichiarati soddisfatti anche se qualcuno ha lamentato sia la decisione sulla data dei lavori sia la disposizione dei banchi nel futuro Annonario, che al centro avrà anche un bar.

Il Sindaco Alberto Biancheri ha così commentato l’incontro di oggi con le associazioni di categoria: “E’ stato un incontro importante per il lavoro fatto dagli Assessori e dagli uffici. Capisco quanto sia difficile e problematico sospendere le vendite per 3 mesi ma è anche importante mettere a posto il Mercato Annonario, che dobbiamo riproporre al meglio. Abbiamo chiarito anche il fatto delle concessioni e sia è fatto un passo avanti”.

L’Assessore Giorgio Trucco ha spiegato come si svolgeranno gli interventi: “I lavori si svolgeranno sia sul plateatico che sulla copertura dei box ed abbiamo buone prospettive sulla chiusura dei lavori che, da contratto, manteniamo nei 90 giorni. Mi sembra che mediamente i commercianti siano rimasti soddisfatti per la disposizione dei gazebo, in una situazione di arredo urbano di recente sistemata per garantire buone giornate commerciali”.

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente di Confersercenti, Mimmo Alessi: “Abbiamo ricevuto diverse buone notizie, tra cui i gazebo e l’energia elettrica a carico del Comune. Noi ci auguriamo che i lavori vengano finiti al più presto e speriamo di poter rientrare nei nostri posti di lavoro. Sapevamo di dover partire al più presto, visto che eravamo fuori regola, ed ora con i gazebo abbiamo anche la possibilità di poter continuare a lavorare tutti”.

Cna ha espresso, al termine dell’incontro, ancora qualche perplessità sull’accordo, in attesa di avere conferma scritta su quanto discusso. Al momento non verrà ritirato il ricorso al Tar. Sul futuro delle concessioni il Sindaco ha comunque dato ampie rassicurazioni ai commercianti del mercato.

 

Sfruttare piazza Muccioli, la piazza della fontana di Siro Carli e piazza San Siro, potrebbe anche ‘svuotare la zona di piazza Eroi, regalando uno spazio maggiore per i parcheggi. Al momento c’è anche da trovare una soluzione relativa ai banchi che si trovano dietro l’Annonario e che, secondo le ultime disposizioni di Legge, dovranno essere spostati.

(Nella gallery le immagini della riunione di oggi e le piantine del mercato nelle due piazze storiche della città e come saranno sistemati i banchi all'interno dell'Annonario)

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore