/ EVENTI

EVENTI | 09 gennaio 2019, 13:23

#Sanremo2019: ecco come sarà nel dettaglio la kermesse canora, Baglioni “Continueremo il discorso dello scorso anno con qualche novità” (Foto e Video)

“Noi siamo qui per salvaguardare la musica e la canzone è per noi la ‘Stella polare’, in quanto espressione diretta. Lo scorso anno ho riportato il Festival nella centralità della canzone, portando uno spettacolo scorrevole e narrativo". Ospiti sicuri Andrea Bocelli, Giorgia ed Elisa. I comici? Baglioni "Ne abbiamo già due”.

#Sanremo2019: ecco come sarà nel dettaglio la kermesse canora, Baglioni “Continueremo il discorso dello scorso anno con qualche novità” (Foto e Video)

Classica folla di curiosi, questa mattina al Casinò di Sanremo per la presentazione della 69a edizione del Festival della Canzone Italiana, che va in scena a febbraio da Teatro Ariston.

Con le classiche foto di rito, Claudio Baglioni ha portato con sé i due conduttori, Claudio Bisio e Virginia Raffaele, presentando insieme ai vertici Rai che hanno confermato le trasmissioni collaterali. Tra queste ‘Prima Festival’, la striscia quotidiana prima delle serata e, quindi, il ‘DopoFestival’, in diretta dal Casinò con Rocco Papaleo e due figure femminili, con una scenografia ‘lunare’, ricordando il 50° anniversario della discesa sulla luna. La radio ufficiale del Festival sarà Radio 2 che, nel corso della notte trasmetterà dal forte di Santa Tecla.

La diretta della conferenza stampa:

Le serate: il martedì canteranno tutti i 24 Big, mentre al mercoledì e giovedì verranno divisi equamente. Al venerdì si presenteranno con loro ‘ospiti’, con i quali canteranno le canzoni leggermente modificate. Al sabato canteranno i 24 in gara, per arrivare ai 3 che si giocheranno la vittoria finale. Tutte le serate saranno sottotitolate per i non udenti.

Al momento non sono previsti ospiti internazionali. La conferma è arrivata dal Direttore artistico Claudio Baglioni: “La regola è che l’ospite deve dare qualcosa e non solo prendere. Servono interazioni con il cast ed il Festival si mantiene in questa regola ‘autarchica’ in cui è già internazionale di suo”. Ospiti sicuri saranno: Andrea Bocelli, Giorgia ed Elisa. I comici? Baglioni "Ne abbiamo già due".

Il saluto del Casinò al Festival è stato dato da Olmo Romeo, componente del Cda e presidente di Federgioco: “Voglio esternare il nostro saluto allo staff del Festival e la soddisfazione per aver recuperato, come Casinò di Sanremo, la ‘centralità’ del Festival. Le trasmissioni collaterali verranno prodotte nella casa da gioco e, per questo, ringrazio Claudio Baglioni ed il Sindaco per la scelta di ‘Sanremo Giovani’. Un antico rapporto tra il Festival ed il Casinò finalmente recuperato, dopo che negli ultimi anni la manifestazione ha assunto una caratteristica internazionale”.

Il Sindaco Alberto Biancheri ha annunciato, dopo il saluto allo staff del Festival ed ai giornalisti, il riconoscimento a Claudio Baglioni si ‘Amico della città’: “Baglioni ha dimostrato una grande attenzione a Sanremo – ha detto - e vorremmo ospitarlo in Consiglio per consegnargli il riconoscimento”. Biancheri ha anche confermato una importante collaborazione con Rai Pubblicità per promuovere la nostra città in un percorso che unisca ‘Sanremo Giovani’ con ‘Sanremo Young’, passando per il Festival ed il corso fiorito: “Il rapporto con la Rai sta diventando sempre più sinergico e questo è un bene per tutti”.

Teresa De Santis è a Sanremo, per la prima volta presente da direttore di Rai Uno: “Seguo il Festival da 25 anni con diversi incarichi. Ci troviamo nella felice posizione di avere un direttore artistico che ha realizzato ascolti eccezionali ed una squadra che, anche quest’anno potrà fare bene. La musica è un elemento importante nel racconto della storia del nostro paese e Rai Uno è la sintesi della narrazione dell’Italia. Sanremo è la somma, una sorta di ‘messa cantata’ di tutto questo”.

Il Direttore artistico, Claudio Baglioni ha così presentato la sua seconda edizione del Festival: “Noi siamo qui per salvaguardare la musica e la canzone è per noi la ‘Stella polare’, in quanto espressione diretta. Lo scorso anno ho riportato il Festival nella centralità della canzone, portando uno spettacolo scorrevole e narrativo. Il Festival è un evento trasmesso che diventa bandiera della televisione, con un carattere di straordinarietà e sorpresa verso un pubblico voglioso di novità. Quest’anno avremo armonia con un risultato ed un percorso per sposare menti opposte e lontane, rispecchiando il numero 69 che è l’edizione di quest’anno. La scelta è caduta su 22 proposte musicali che fotografano il paese. Cerchiamo di creare una ‘locomotiva’ che proponga ed annunci quanto si ascolterà nei prossimi mesi. Mi sono preso la definizione di ‘dirottatore artistico’ perché l’intenzione è quella di seguire la direzione dell’anno scorso, chiamando ‘fratello sole’ e ‘sorella luna’ (Bisio e Raffaele) per prendere il Festival anche alla leggera”.

Poche parole per Virginia Raffaele e Claudio Bisio, che hanno già cominciato i duetti che, sicuramente, porteranno sul palco dell’Ariston: “Stimo da sempre Claudio Bisio – ha detto Virginia – e questa è un’esperienza sicuramente bellissima. Ora siamo all’inizio e cercheremo di regalare a questo Festival, colorando le serate, sempre rispettosi della gara”. Poche parole per Claudio Bisio: “Non ho mai lavorato con Virginia e non vedevo l’ora di farlo, visto che 25 anni fa avremmo dovuto fare ‘Zelig’ insieme”.

Buone notizie in tema di raccolta pubblicitaria per la Rai, i ci vertici hanno anche annunciato una maggiore presenza del Festival in città. Negli ultimi due anni è stata importante ma la Rai conta di aumentare del 5%.

“Quest’anno – sottolinea il management dell’Ente di Stato - si cercherà di far uscire le emozioni del Festival, all’interno delle piazze e delle location della città, tra cui Santa Tecla. Sono previsti diversi ‘flashmob’ con la presenza dei ragazzi di ‘Area Sanremo’ che si proporranno con le loro produzioni, facendo in modo che la musica coinvolga tutta la città nel corso della settimana festivaliera”. Il tutto ovviamente per la soddisfazione dell’Amministrazione che, da sempre, chiede che la manifestazione venga sempre più ‘vissuta’ dalla città.

Il commento dell'assessore al Turismo del Comune di Sanremo Marco Sarlo

 

(Le foto sono di Duilio Rizzo)

Carlo Alessi - Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium