/ Ventimiglia Vallecrosia...

Ventimiglia Vallecrosia Bordighera | 06 gennaio 2019, 09:59

Ventimiglia: 90° Anniversario dell'inaugurazione della ferrovia della Val Roja

Ventimiglia: 90° Anniversario dell'inaugurazione della ferrovia della Val Roja

Presso l’accogliente Sala riunioni della Biblioteca Aprosiana nel Centro Storico di Ventimiglia Alta, si è registrato il “sold out” (tutto esaurito), nel pomeriggio di sabato 5 gennaio, in  occasione della presentazione del libro (enciclopedico) “Le train du Col de Tende” (Il treno del Colle di Tenda) con l’autore Michel Braun Consigliere municipale di Breil, affiancato, per la parte tecnica da Ivano Ferrando e con un ottimo traduttore istantaneo dal francese. Mr. Braun ha ripercorso, con l’ausilio di belle immagini la storia e l’attualità della linea; tra gioie e dolori, nel 1891 il treno arrivò sino a Limone e nel 1901 oltrepassò il Colle di Tenda e raggiunse Vievola. L’inaugurazione nel 1928, poi le vicende belliche, la chiusura nel 1944… e la riapertura nel 1979.

Val la pena ricordare l’impegno in questi anni, dell’Associazione “Giuseppe Biancheri” presieduta dal geom. Sergio Scibilia e l’organizzazione con le FS  del treno Storico Ventimiglia-Cuneo il 22 novembre 2009 in occasione del trentennale della riapertura della fine ferroviaria; non sono mancati i riferimenti alle difficoltà anche nei collegamenti tra Nizza e Breil-Ventimiglia, velocità del percorso, orari e costi di gestione... in periodi di liberalizzazioni. A seguito delle domande dei cittadini val la pena riprendere i contatti a livello europeo con le Autorità svizzere per il rilancio della linea che un tempo portava il treno da Berna a Ventimiglia ed un altro denominato Alpazur (nel periodo estivo) dalla stazione di Nizza (gare du Sud) risaliva verso Digne sino a Ginevra per tornare poi in Costa azzurra.

Al buon esito dell’incontro si è brindato nella “hall” del Palazzo Biancheri-Galleani di via Garibaldi  assieme allo storico Erino Viola curatore della Mostra fotografica di referti antichi, aperta al pubblico sino al 20 gennaio secondo l’orario 15-18.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium