/ MONDO DI POESIE

MONDO DI POESIE | 06 gennaio 2019, 12:00

Mondo di poesie: "Se fosse stata mai memoria un vanto" di Maurizio Donte

Nato ad Imperia nel 1962, Maurizio si dedica da sempre alla scrittura in poesia e prosa, romanzi, racconti, articoli e commenti.

Mondo di poesie: "Se fosse stata mai memoria un vanto" di Maurizio Donte

 

La nostra rubrica “Mondo di poesie” si arricchisce da questa settimana con una nuova collaborazione: le parole del poeta Maurizio Donte.

Nato ad Imperia nel 1962, Maurizio si dedica da sempre alla scrittura in poesia e prosa, romanzi, racconti, articoli e commenti.

Vincitore di diversi e prestigiosi premi letterari, è stato più volte recensito dai maggiori critici letterari italiani. La sua ultima pubblicazione è “Il Canzoniere – Rerum vulgarium fragmenta II” parte seconda edito da Maurizio Vetri Editore.

 

 

Se fosse stata mai memoria un vanto

Se fosse stata mai memoria un vanto,
inclita Musa, per cui andai in deriva
sul mar più volte, disciogliendo il pianto
al sol morente mentre il dì fuggiva;

ci fosse ancora nel mio cuor l'incanto:
vela che spinge a te il mio amore, diva,
ma nulla muove sotto l'alto manto
di stelle in cielo; e del ricordo priva

è questa notte che ricerca il fiore
della luce che tutto inalba. Orme
saranno allora impresse sulla rena,

e il tempo avrà pietà della mia pena,
legando ogni tormento al canto. Dorme
oramai in me di lei l'ombra d'amore.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium