/ Politica

Politica | 03 gennaio 2019, 18:11

Diano Marina: il sindaco Chiappori sul decreto sicurezza "Le leggi vanno rispettate, devo approfondire l'argomento ma se dovesse servire chiamerò Salvini"

Il primo cittadino dianese: "Personalmente non ho ancora approfondito l'argomento, quando l'avrò fatto in qualità di sindaco potrò commentare e dire se ci sono delle cose che vanno o non vanno bene"

Diano Marina: il sindaco Chiappori sul decreto sicurezza "Le leggi vanno rispettate, devo approfondire l'argomento ma se dovesse servire chiamerò Salvini"

In Italia è l'argomento del giorno: il decreto sicurezza firmato dal Ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Anche in provincia di Imperia sta facendo discutere. Critico il sindaco del capoluogo Claudio Scajola che ha detto: "...questa legge ha aspetti condivisibili, ma anche risvolti che ritengo incostituzionali, pericolosi e provocatori".

Non ha espresso invece per ora un'opinione il primo cittadino di Diano Marina Giacomo Chiappori storicamente della stessa corrente politica di Salvini che, contattato da Imperianews ha detto: "Le leggi vanno rispettate, non ci sono ombre di dubbio. Un sindaco deve fare quello che la legge gli impone. Personalmente non ho ancora approfondito l'argomento, quando l'avrò fatto in qualità di sindaco potrò commentare e dire se ci sono delle cose che vanno o non vanno bene.

Molte volte in passato sono entrato in contrasto con Bossi e con alcune cose che diceva, lo farò se sarà il caso anche con Salvini se ci saranno cose che non andranno bene per i sindaci. Rispettando però sempre le leggi".

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium