/ Eventi

Eventi | 01 gennaio 2019, 16:31

Capodanno ok sul piano turistico a Sanremo: Sarlo "Ora partiremo con la promozione del territorio grazie alla tassa di soggiorno" (Video)

Alberghi strapieni tra il 29 dicembre e domani mentre lo sono al 50% per il weekend dell'Epifania. Poi sarà Festival mentre ci sono buone indicazioni dagli stranieri per la prossima estate.

Capodanno ok sul piano turistico a Sanremo: Sarlo "Ora partiremo con la promozione del territorio grazie alla tassa di soggiorno" (Video)

Con la Tassa di Soggiorno, che entrerà in vigore da giugno, il Comune di Sanremo ha già iniziato la sua attività commerciale e di promozione del territorio. La conferma è stata data oggi, a poche ore dalla notte di Capodanno che ha visto tantissimi turisti nel centro della città dei fiori e con gli albergatori soddisfatti per questo ponte di fine anno, dall’Assessore al Turismo Marco Sarlo.

“Parteciperemo a ben 11 eventi internazionali di tipo commerciale – ha detto Sarlo – cominciando dal Bit di Milano. E’ la prima volta, dopo tantissimi anni, che il Comune di Sanremo si presenta sui mercati. Prima le attività erano dei singoli imprenditori ed ora è la città ad occuparsene, grazie anche alla volontà di anticipare i costi per la commercializzazione”.

La tanto discussa tassa di soggiorno, quindi, porterà come promesso alla promozione del ‘brand’ Sanremo in modo da pubblicizzare la città dei fiori e finalmente ‘vendere’ un prodotto importante come quello della riviera di ponente. Il sole e le temperature della fine 2018 ed inizio 2019 sono sicuramente il migliore spot pubblicitario, con la città strapiena e la soddisfazione degli operatori del settore.

In questi giorni i locali hanno tutti lavorato molto bene, come evidenziato dagli stessi operatori ed anche la serata di ieri si è rivelata importante sul piano degli incassi. Alberghi stracolmi tra il 29 dicembre ed oggi mentre ora si attendono le prenotazioni per l’Epifania. Non sarà un weekend particolare ma, al momento, si registra circa il 50% delle camere piene, sperando nei cosiddetti ‘last second’, soprattutto grazie alle prenotazioni via internet.

Con la mente che va verso il periodo del Festival di Sanremo, quando non ci saranno problemi di ‘sold out’ negli alberghi, c’è sempre il problema dei periodi morti del turismo ma le ‘proiezioni’ per l’estate sembrano piuttosto buone, con le prenotazioni degli stranieri che, ad oggi, sono superiori a quelle dello stesso periodo dello scorso anno. Il trend dovrebbe essere simile al 2017 ma, anche un eventuale pareggio potrebbe essere accolto come positivo.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium