/ AL DIRETTORE

Che tempo fa

Cerca nel web

AL DIRETTORE | domenica 16 dicembre 2018, 10:01

Sanremo: corsia esclusiva per i Taxi e multa, un lettore "Giusto, ma servono anche altre sanzioni!"

Sanremo: corsia esclusiva per i Taxi e multa, un lettore "Giusto, ma servono anche altre sanzioni!"

Un nostro lettore, Daniele Saba, ci ha scritto per segnalarci un fatto avvenuto ieri, in relazione alla parte ovest di Piazza Colombo a Sanremo dove esiste una corsia, lunga circa 50 metri, nella quale il transito è consentito ai soli taxi, oltre ovviamente ai mezzi di soccorso:

“Io l’ho scoperto a mie spese ieri pomeriggio intorno alle 18, quando una solerte agente della Polizia Municipale, mi ha elevato una contravvenzione per la ‘violazione dell’art. 7 comma 1  del Codice della Strada’. Ovviamente non ho potuto fare altro che ammettere la mia ignoranza e quindi la Signora mi ha cortesemente fatto notare che esiste un cartello all’inizio della corsia che indica chiaramente il divieto. Ora, tralasciando il fatto che mentre si svolgeva questa piacevole conversazione, la stessa corsia, in cui erano presenti numerosi scooter in divieto di sosta, veniva tranquillamente percorsa da diversi mezzi privati (auto e moto), mi sono permesso di far notare alla Poliziotta ed ai suoi due colleghi presenti che le norme vengono sempre applicate in modo discontinuo e soggettivo. Ho citato alcuni esempi che sono noti alla maggior parte dei cittadini di Sanremo (auto in Via Asquasciati in perenne divieto di sosta, auto in Via Manzoni in sosta in doppia fila o negli spazi riservati ai motocicli, auto in sosta all’interno della piccola galleria posta al termine di Via Galilei sotto il Cottolengo, etc…) che pur creando un intralcio alla circolazione, non vengono mai sanzionati. E’ scontato che il mio intervento sarà considerato lo sfogo di chi ritiene di avere subito una ingiustizia. Voglio però precisare che ho ritenuto opportuno ammettere la mia ‘colpa’ e provvederò immediatamente ad espiarla versando nelle casse comunali l’obolo della sanzione prevista. Questo mio intervento vuole solo essere un invito agli ‘utenti della strada’ a prestare più attenzione alla segnaletica, ma anche agli Agenti della Polizia Municipale a svolgere il loro difficile lavoro con più coerenza”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore