/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 14 dicembre 2018, 08:11

Iniziato lo sciopero dei netturbini in tutta la provincia: a Sanremo adesione altissima e problemi per la raccolta della plastica

Secondo fonti ben informate, all’ingresso di alcune aziende si sono formati anche alcuni ‘picchetti’ che hanno bloccato l’ingresso di chi avrebbe voluto comunque svolgere le proprie mansioni.

Iniziato lo sciopero dei netturbini in tutta la provincia: a Sanremo adesione altissima e problemi per la raccolta della plastica

Saranno due giorni difficili anche a Sanremo per la raccolta dei rifiuti, a causa dello sciopero dei netturbini, proclamato in tutta la provincia per la vicenda legata ai 5 dipendenti della ‘Proteo’, l’azienda che gestisce il servizio a Pontedassio.

I fatti risalgono alle ultime settimane, quando i sindacati hanno contestato alla cooperativa di Mondovì l’applicazione del contratto da dipendenti di cooperativa, anziché il contratto nazionale standard. Dopo una serie di trattative la ‘Proteo’ ha deciso di mantenere il contratto stabilito per una ragione etica, pur applicando tutti i trattamenti previsti da quello nazionale dell’igiene urbana.

Questo, però, non è bastato e per oggi è stato indetto uno sciopero su base provinciale, che creerà non pochi problemi in tutte le città dell’estremo ponente ligure. E, già questa mattina si sono visti i primi risultati. Secondo fonti ben informate, all’ingresso di alcune aziende si sono formati anche alcuni ‘picchetti’ che hanno bloccato l’ingresso di chi avrebbe voluto comunque svolgere le proprie mansioni.

A Sanremo si prevedono molti problemi per la raccolta della plastica, che era prevista per oggi. Al momento stanno svolgendo le rispettive mansioni solo i dipendenti precettati ma, se non ci sarà il ripensamento di qualcuno, la raccolta non potrà essere terminata prima di domani. Un caso particolare, quello accaduto oggi, che ha visto la categoria di tutta la provincia aderire massicciamente allo sciopero, per solidarietà nei confronti dei colleghi che lavorano a Pontedassio.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium