/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | lunedì 17 dicembre 2018, 09:11

Taggia: ‘Cosa gettiamo nelle nostre pattumiere?’, domattina alle 10 analisi pubblica dei rifiuti in piazza Tiziano Chierotti

"Differenziamo…per continuare a crescere…insieme"

Taggia: ‘Cosa gettiamo nelle nostre pattumiere?’, domattina alle 10 analisi pubblica dei rifiuti in piazza Tiziano Chierotti

Si svolgerà domani mattina alle 10, in Piazza Tiziano Chierotti, l’analisi pubblica dei rifiuti, evento di lancio della nuova campagna informativa, che permetterà di capire meglio cosa gettano nella pattumiera i cittadini di Taggia (in caso di pioggia l'evento verrà posticipato a data da destinarsi).

"All’analisi, aperta a tutta la cittadinanza, saranno presenti il Sindaco Mario Conio e i tecnici di Docks Lanterna ed Energetikambiente che hanno in gestione i servizi di igiene urbana del territorio, insieme ad alcune  classi delle scuole primarie del Comune. Partendo da un campione di rifiuti proveniente dalla raccolta, l’analisi consentirà di scoprire quali materiali vengono erroneamente conferiti nella raccolta dell’indifferenziato, andando così ad appesantire i quantitativi di rifiuti avviati a smaltimento che invece, se correttamente differenziati, potrebbero essere avviati a recupero e a riciclo. Dopo la cernita del cumulo di rifiuti sottoposti ad analisi, sarà quindi possibile evidenziare quali frazioni riciclabili vengono conferite nella raccolta dell’indifferenziato e stimare quindi la percentuale di miglioramento che si potrebbe avere nel computo della differenziata nel momento in cui questi errori venissero corretti.

L’analisi pubblica dei rifiuti è anche l’evento di lancio della nuova campagna di promozione della raccolta differenziata che si svolgerà a Taggia nei prossimi mesi: 'Differenziamo …per continuare a crescere…insieme'. In arrivo a partire dall’anno nuovo, materiali informativi aggiornati sui servizi di raccolta e un calendario di incontri con l’Amministrazione Comunale e con i gestori del servizio per rinforzare le informazioni sulla raccolta. Il progetto coinvolgerà anche le scuole, chiamate a partecipare ad un concorso di produzione artistica, e la attività ricettive e di ristorazione in una iniziativa incentrata sulla corretta gestione dello scarto organico".

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore