/ EVENTI

EVENTI | 10 dicembre 2018, 07:41

Taggia: 'Ossi di Seppia' raggiunge i 1.400 partecipanti, si punta a superare quota 2.000 entro dicembre

La premiazione è prevista per il 2 febbraio a Villa Boselli di Arma di Taggia, alle 17.

Taggia: 'Ossi di Seppia' raggiunge i 1.400 partecipanti, si punta a superare quota 2.000 entro dicembre

A dieci giorni dalla scadenza invio lavori del Premio Nazionale di Poesia Inedita ‘Ossi di seppia’, quasi superato il record di partecipanti della edizione precedente, essendo stati registrati per il momento 1370 partecipanti.

Il segretario del concorso, Lamberto Garzia, che ne è in toto, su incaricato del Comune di Taggia, l’organizzatore, prospetta di arrivare per il 21 dicembre a 2.000 iscritti, e tra questi è aumentato notevolmente quello  degli autori stranieri che risiedono in Italia, siano o non siano nativi: bengalesi, russi, ucraini, romeni, albanesi, americani, cileni, brasiliani, marocchini, indiani, cinesi, giapponesi, etc.

Il premio, con i suoi 25 anni di vita, è considerato il più importante e prestigioso in Italia per quanto riguarda i lavori inediti, tant’è che non poche case editrici contattano l’organizzazione per avere indicazioni su autori di possibile valore, conoscendone della manifestazione l’estrema selettività (solo quattro risultano i vincitori con diritto di pubblicazione) e trasparenza: i giurati non conosco i nomi degli autori, dato che di loro leggono/esaminano soltanto gli allegati, esenti da qualsiasi dato anagrafico; senza contare alcuni vincitori delle edizioni precedenti, che sono ormai voci poetiche riconosciute nel panorama letterario.

La Giuria, composta da Giuseppe Conte, Tomaso Kemeny  e Stefano Zecchi (la stessa della prima storica edizione) è già al lavoro da tempo, perché la segreteria invia ed inoltra loro gli allegati man mano che giungono all’indirizzo di posta elettronica ossidiseppia2018@gmail.com. La premiazione è prevista per il 2 febbraio a Villa Boselli di Arma di Taggia, alle 17.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium