/ CRONACA

CRONACA | 10 dicembre 2018, 17:49

Sanremo, Ventimiglia, Bordighera e Diano Marina: un arresto e tre denunce dei Carabinieri, controlli a discoteche e locali notturni

L’attività eseguita, sotto la regia del Comando Provinciale ed il controllo dei Comandi di Compagnia, non ha tralasciato alcuna fascia del territorio, facendo in modo che dalla costa all’entroterra, da ponente a levante, fosse garantita una nutrita aliquota di Carabinieri.

Sanremo, Ventimiglia, Bordighera e Diano Marina: un arresto e tre denunce dei Carabinieri, controlli a discoteche e locali notturni

I Carabinieri del Comando Provinciale di Imperia hanno proseguito, anche nel fine settimana appena trascorso, i servizi di prevenzione e controllo del territorio.

Da venerdì a domenica, sull’interro territorio provinciale, nell’arco delle 24 ore, sono stati impiegati 36 equipaggi, un terzo dei quali dedicati al pronto intervento. L’attività eseguita, sotto la regia del Comando Provinciale ed il controllo dei Comandi di Compagnia, non ha tralasciato alcuna fascia del territorio, facendo in modo che dalla costa all’entroterra, da ponente a levante, fosse garantita una nutrita aliquota di Carabinieri.

I servizi eseguiti hanno portato all’arresto di un cittadino nordafricano, fermato dai militari della Compagnia di Sanremo, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, già sottoposto a misure di prevenzione, è stato trovato in possesso di un grammo di cocaina e sette di hashish (già suddiviso in singole porzioni), nonché di un bilancino elettronico, idoneo per la pesata dello stupefacente.

A Ventimiglia, i Carabinieri della Compagnia hanno denunciato due stranieri, anch’essi nordafricani, per violazione della normativa sull’immigrazione e detenzione a fini di spaccio: i due, nel primo pomeriggio di sabato, nel tentativo di sottrarsi all’identificazione, si sono gettati nell’alveo del Roya. I militari li avevano individuati a Ventimiglia Alta, nel corso di un controllo ad edifici disabitati, che talvolta gli stranieri irregolari usano come giaciglio di fortuna. All’accesso dei Carabinieri, i due si sono dati alla rocambolesca fuga, terminata poi nel torrente. Da lì sono stati recuperati dai Vigili del Fuoco. Gli accertamenti successivi hanno, appunto, portato al rinvenimento di qualche grammo di hashish e ad accertare l’irregolare presenza sul territorio nazionale.

A Bordighera, i militari della locale Compagnia (che erano impegnati nel controllo della regolarità degli ingressi nei locali pubblici della zona, in termini di capienza di persone e vigenza delle autorizzazioni all’esercizio) hanno ricevuto la segnalazione di un veicolo che stava eseguendo manovre azzardate sulla SS1. Due equipaggi, dirottati sull’Aurelia, hanno verificato la presenza del mezzo e la situazione di pericolo che il conducente stava eseguendo, zigzagando a forte velocità. L’autista, una volta fermato, è stato sanzionato per diverse violazioni alle norme comportamentali del Codice della Strada.

I controlli agli esercizi pubblici, analoghi a quello di cui si è fatto cenno, già iniziati la settimana scorsa, proseguiranno per l’intero periodo che porta alle feste e durante le stesse. Ad Diano Marina, infine, i Carabinieri hanno denunciato una persona che, approfittando di un passaggio offertole da una conoscente, le ha sottratto il portafogli contenente un centinaio di Euro.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium