/ EVENTI

EVENTI | 09 dicembre 2018, 08:20

Il Ponente Film Festival approda oggi a Bordighera, per la seconda parte del programma della 14ª edizione

L’inaugurazione è affidata al Quartetto Novecento. Da domani, cinque giorni di proiezioni, divise tra le sale Olimpia e Zeni

Quartetto Novecento

Quartetto Novecento

Ponente Film Festival approda oggi a Bordighera, per la seconda parte del programma della 14ª edizione.

"Dopo il buon successo di pubblico riscosso a Sanremo - spiegano gli organizzatori -, la manifestazione ritorna alle origini perché proprio nella Città delle Palme, nel lontano 2004, vide la luce in forma ridotta, tra tante difficoltà e altrettante speranze. Poi seguirono Dolceacqua, Ventimiglia, Imperia e Sanremo, un cambio di rotta e di nome, ma il primo amore, come si suol dire, non si scorda mai...

L’inaugurazione, questa volta, sarà affidata a un gruppo musicale molto seguito e apprezzato, il Quartetto Novecento. Ne fanno parte Mirco Rebaudo (Clarinetto e Sassofoni), Gianni Martini (Fisarmonica), Mauro Parrinello (Contrabbasso) e Massimo Dal Prà (Pianoforte e Arrangiamenti).

A partire dalle 17, nella bella sala degli affreschi della Fondazione San Giuseppe (Via del Troglio 4, nel Paese Alto) i musicisti offriranno al pubblico una selezione di brani del loro affascinante repertorio, tra tango e omaggi a grandi autori:

Tango Pour Claude (Richard Galliano)
Valse n. 2 (Dmitri Shostakovich)
Suite Del Angel (Astor Piazzolla)
Acquarelli Cubani (Luciano Fancelli)
Adiós Nonino (Astor Piazzolla)
Take Five (Paul Desmond)
Kicho (Astor Piazzolla)
West Side Story Selection (Leonard Bernstein)
New York Tango (Richard Galliano)
Blue Rondo A’ La Turk (Dave Brubeck)

Alla fine della performance, la Decima Musa, l’associazione culturale che ha inventato, curato e fatto crescere il Festival, avrà il piacere di offrire un piccolo rinfresco ai convenuti.

E da domani si torna al cinema. Cinque giorni di proiezioni, divise tra le sale Olimpia e Zeni, grazie alla collaborazione del titolare, Augusto Venchi. In cartellone nove lungometraggi e dodici corti d’autore, dalla Liguria e da tutto il mondo, a partire dalle 10 del mattino. Una maratona di cinema, anzi, di “un certo cinema” di qualità, emozionante, divertente, toccante, con particolare attenzione a giovani e giovanissimi studenti delle scuole di zona, chiamati a partecipare al concorso Critici in erba, patrocinato dalle Presidenze di Camera e Senato, che hanno donato le medaglie per i vincitori.

Ma gli appuntamenti in programma vedranno anche la partecipazione del produttore di Quanto basta, Daniele Mazzocca, intervistato dal critico, regista e attore Lino Damiani; un incontro con il Presidente del Consiglio Regionale Alessandro Piana per parlare del Ponte Morandi; la presentazione del corto anti bullismo Mi chiamo Giancarlo Catino, realizzato dagli allievi dell’IC 2 Cavour di Ventimiglia, nell’ambito del progetto 'Uniti per la legalità - Bulloni svitati'; la presentazione dei corti Calceide e I parenti del Frantoio Nero a cura dei registi Nerio Bergesio e Maria Lodovica Marini; la presentazione del libro Filastrocche dell'addio - Viaggio tra i segreti di Hollywood, a cura dell’autore, Nicola Lucchi, con il regista Simone Caridi.

E poiché il Festival è dedicato anche quest’anno alle Creature Grandi e Piccole, si chiuderà (tempo permettendo) con una sfilata di cani a scopo benefico, che si svolgerà sabato 15, dalle 15, nei giardini del Palazzo del Parco. Iscrizioni a offerta libera a partire dalle 10.

Ingresso libero a tutti gli appuntamenti e proiezioni".

Il programma delle proiezioni QUI.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium