/ ECONOMIA

In Breve

lunedì 21 gennaio
domenica 20 gennaio

ECONOMIA | domenica 09 dicembre 2018, 07:58

La Clas di Chiusanico investe sul futuro in una evoluzione dinamica e super tecnologica

L'azienda guidata da Renato Bersano è divenuta in breve tempo leader nella produzione di pesti a marchio privato, producendo oltre 60 milioni di vasi l'anno ed esportando in più di 50 Paesi nel mondo

La Clas di Chiusanico investe sul futuro in una evoluzione dinamica  e super tecnologica

La Clas di Chiusanico continua la sua crescita sia per quanto riguarda la produzione, sia per l'affermazione sul mercato nazionale ed estero.

Nata nell'entroterra di Imperia, l'azienda guidata da Renato Bersano è divenuta in breve tempo leader nella produzione di pesti a marchio privato, producendo oltre 60 milioni di vasi l'anno ed esportando in più di 50 Paesi nel mondo, in cinque continenti, con un fatturato he si aggira attorno a 37 milioni di euro.

Le previsioni per il 2019 sono chiare per il CDA: sono già partiti gli investimenti della nuova linea di produzione innovativa e ad altissima tecnologia, che verrà installata nell'attuale stabilimento. Saranno invece tre le nuove linee di confezionamento ubicate in una struttura di circa 7mila mq, che ospiterà anche la logistica, vicine agli edifici già esistenti e che ad oggi vedono l'impiego di oltre 80 collaboratori, più tutti gli indotti. Un progetto che ha come obiettivo quello di raggiungere nei prossimi anni i 160 milioni di vasi prodotti.

In un momento di crisi economica che non risparmia nessuno, la Clas rappresenta un modello alternativo, avendo dimostrato di sapersi evolvere in maniera dinamica, cercando di soddisfare anche i mercati più esigenti, ottenendo certificazioni di alto livello qualitativo riconosciute a livello mondiale.

La Clas non solo investe regolarmente sul miglioramento della propria struttura e sul controllo di qualità, ma lo fa nel modo corretto: recentemente l'azienda è entrata a far parte delle imprese locali che hanno ottenuto il “rating della legalità”, ovvero un riconoscimento che attesta, da parte dell'azienda, il rispetto di elevati standard di legalità.

I riconoscimenti della Clas e i progetti futuri, sono una ulteriore conferma delle motivazioni e dichiarazioni rilasciate la scorsa estate da Renato Bersano, che lo hanno portato ad allontanarsi dalla direzione della Sanremese, proprio in vista di un incremento dei suoi impegni lavorativi.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore