/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 09 dicembre 2018, 12:28

Sanremo Marathon 2018: un successo per il territorio con oltre 600 partecipanti, la maratona vinta dal francese François Holzerny (Foto e Video)

Il francese Francois Holzerny in 2 ore 30 minuti e 7 secondi ha vinto la Sanremo Marathon 2018. Dietro di lui al secondo posto, il vicecampione mondiale di corsa in montagna Gabriele Abate.

Il francese François Holzerny in 2 ore 30 minuti e 7 secondi e ha vinto la Sanremo Marathon 2018. Dietro di lui al secondo posto, il vicecampione mondiale di corsa in montagna Gabriele Abate con il tempo di 2 ore 38 minuti e 41 secondi, seguito al terzo posto da Stefano Moraschetti, 2 ore 39 minuti e 39 secondi. Per le donne invece il podio ha visto al primo posto Karen Schultheiss, con 2:59:59 ed a seguire, Juliette Benedicto, con 3:10:13 ed infine, Maura Beretta con 3:23:48

Il vincitore, Holzerny, ha battuto il tempo dell'inglese Sean Fitzpatrick che con il tempo di 2 ore 42 minuti e 39 secondi aveva vinto l'edizione 2017. Le prime ad arrivare a Pian di Poma, all'arrivo, sono state le partecipanti alla Family Run, Marina Marchi e Zoe Sacchero. Discorso diverso per la 10 km, dove troviamo al primo posto Denis Capillo, seguito da Luca Olivero e Daniele Carlini, rispettivamente secondo e terzo sul podio. Queste invece le prime tre donne della 10 km: Sara Trevisan, Stefania Martino e Elisa Mea Vitton.

E' tempo di bilanci con un 2018 in positivo per l'evento, la città di Sanremo, la pista ciclabile e tutti i comuni toccati dal passaggio dei runner. Abbiamo raccolto i pensieri del presidente della Sanremo Marathon, Igor Varnero.

VIDEO SERVIZIO



"Abbiamo avuto partecipazioni internazionali. Abbiamo un’esperienza costruita con le mezze maratone e questo ci premia con atleti arrivati dalla Francia, dalla Svezia ed altri Paesi Europei. - spiega Varnero - Il progetto della maratona a dicembre è un progetto turistico oltre che sportivo. Abbiamo anche la 10 km e la family run non competitive per coinvolgere le famiglie. E’ un progetto turistico in un periodo di bassa stagione che ha bisogno di manifestazioni per creare flussi motivati al di là del calendario che può posizionare le festività sul weekend".

"Per il 2019, abbiamo già confermato le date, la mezza maratona, Run for the Whales sarà  il 22 giugno, la maratona, il 9 dicembre. Grazie alla Pro San Pietro ed altre 12 associazioni che collaborano con noi stiamo stabilizzando un organizzazione locale che sta diventando sempre più professionale per costruire un evento che durante l’anno riesca a portare nel territorio turisti ed atleti, famiglie. - conclude il presidente - Le maratone sono grandi festa. Il nostro territorio non è solo Maratona di Sanremo ma anche una promozione della pista ciclabile e di tutti i comuni coinvolti per creare una promozione ed un marketing territoriale coordinato". 

Quest'anno erano oltre 600 i runner che hanno scelto la Sanremo Marathon. Un weekend dalle condizioni meteo perfette rispetto all’anno passato. Quest’anno i corridori hanno trovato una città baciata dal sole e con temperature miti, lontane dal classico inverno. 

VIDEOSERVIZIO

La manifestazione podistica per eccellenza legata alla città dei fiori si conferma evento di riferimento per questo mondo fatto di agonisti ed appassionati. Tantissimi i runner che sono arrivati tanto dal nord Italia ma anche dall’estero. Una conferma sull’immenso potenziale che ha questo evento, oltre anche ai considerevoli risvolti positivi sul tessuto economico cittadino.Tra i partecipanti anche qualche personaggi conosciuti in ambito sportivo. Quest’anno, la Sanremo Marathon è stata scelta dal calciatore di ex serie A e Nazionale, Giandomenico Mesto ed anche da Gabriele Abate, vicecampione al mondo di corsa in montagna. In mezzo a loro anche diversi ‘volti noti’ locali, come il consigliere comunale Alessandro Sindoni ed il presidente di Federgioco e consigliere del cda di Casinò Spa, Olmo Romeo. Una curiosità, tra i partecipanti anche Francesco Arone, meglio conosciuto come ‘il maratoneta scalzo’. Il podista piemontese ha collezionato oltre 100 gare corse a piedi nudi e vanta anche un  Guinness World Records certificato e omologato nell'ultra-maratona 100 Km di Seregno. 

 

La Sanremo Marathon era scaglionata su tre partenze: la maratona (Fidal), la 10 chilometri (non competitiva) e la Family Run aperta a grandi e piccini. I podisti, dopo un breve percorso cittadino, dal Casinò alla linea di partenza in piazza Colombo, si sono immessi nella pista ciclabile che percorreranno prima in direzione Levante e poi verso Ponente fino al traguardo al campo di atletica di Pian di Poma, con uno spettacolare giro finale dell’anello. Lungo il tracciato incontreranno anche i Comuni di Taggia, Riva Ligure, Santo Stefano al Mare e Ospedaletti. Un tracciato che, oltre alle sue caratteristiche tecnico sportive, permette di correre a stretto contatto con la costa, attraversando per alcuni tratti i caratteristici borghi liguri. Un percorso veloce che può consentire ai maratoneti di migliorare il proprio personale sulla distanza (sarà anche organizzato un servizi di pacer).  

Alle tre gare si sono iscritti numerosi podisti provenienti dall’estero (Svezia, Gran Bretagna, Norvegia, Germania, Olanda e Francia) e da diverse regioni italiane (soprattutto Lombardia, Piemonte, Veneto, Abruzzo, Toscana, Sicilia, Campania, Trentino, Puglia e, ovviamente, Liguria).



Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium