/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 09 dicembre 2018, 17:44

Il sanremese Lorenzo Micolucci rappresenterà l’Italia al concorso internazionale Jeunes Talents della fondazione Auguste Escoffier

Il prestigioso concorso si terrà il 15 Marzo 2019 a Bordeaux

Lorenzo Micolucci

Lorenzo Micolucci

 

Il giovane aspirante chef sanremese Lorenzo Micolucci, appena 18enne, dell’Istituto Alberghiero E. Ruffini-D. Aicardi di Arma di Taggia, è stato selezionato da una giuria composta da alcuni dei maggiori rappresentanti dei discepoli di Escoffier, per rappresentare l'Italia al concorso internazionale “Jeunes Talents Escoffier" che si terrà a Bordeaux il 15 Marzo 2019.

Occasione importante di confronto per l'allievo con giovani talenti emergenti di tutto il mondo e di visibilità internazionale per l'istituto E. Ruffini, che si conferma un'eccellenza tra gli  alberghieri d'Italia.

Lo studente ha conquistato la prestigiosa giuria presentando un piatto che incarna brillantemente i canoni della Cucina Classica Francese: “Petto d'anatra glassato al Moscovado in salsa all'arancia, carciofo d'Albenga ripieno di foie gras, scalogno caramellato, punte d'asparago e carotine sautèes, patata savoyarde e pera williams al sauternes”.

Lorenzo si ritiene “onorato di essere stato scelto dalla giuria e motivato dalla sua passione per la gastronomia a  misurarsi a livello internazionale".

“La mia dedizione alla gastronomia - commenta - nasce dall'amore per i prodotti della terra, solo con lo studio approfondito della materia prima è possibile cucinare consapevolmente"

Tu vorresti diventare uno chef? Cosa ti ha portato a fare questa scelta di vita?

“La professione del cuoco è il mestiere più bello del mondo, ma anche il più faticoso. Il desiderio si alimenta fin da piccolo con i profumi delle pietanze delle nonne, in concomitanza con l'amore  per la natura: sono solito andare per funghi o a raccogliere asparagi selvatici, ma anche pescare, fare l’orto, ecc. Ho scelto di affrontare la scuola Alberghiera per approfondire l'Arte della Cucina e ho finito per appassionarmene sempre più, grazie anche ai fantastici professori che ho trovato e che ci guidano, giorno dopo giorno, verso il nostro futuro.”

“Successo" viene prima di “Sudore" solo nel vocabolario…

 

 

rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium