/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 08 dicembre 2018, 08:04

Sanremo: errore nel peso dei criteri di valutazione, annullato il bando per l’affidamento del servizio di informazione turistica

A seguito della segnalazione di uno degli operatori interessati, il Comune ha annullato la procedura e pubblicherà prossimamente un nuovo bando

Il servizio sarà al piano terra del Palafiori di corso Garibaldi

Il servizio sarà al piano terra del Palafiori di corso Garibaldi

Intoppo nella procedura per l’affidamento del servizio di informazione turistica del Comune di Sanremo.

A seguito della segnalazione di uno dei concorrenti, Palazzo Bellevue ha dovuto annullare il bando. Stando a quanto si legge sul documento si tratterebbe di un errore nella “ripartizione del peso dei differenti criteri di valutazione, in relazione a quanto previsto dall’art.95, comma 10-bis del D.lgs 18 aprile 2016, n.50”.

Ed ecco che il Comune ha pubblicato il documento con il quale si certifica l’annullamento della procedura e la successiva pubblicazione di un nuovo bando, senza costi aggiuntivi per le aziende interessate a presentare la loro candidatura.

La gestione del servizio consiste in: attività di informazione all’utenza delle risorse turistiche, storiche, artistiche, ambientali e produttive del territorio; promozione degli eventi a carattere locale; assistenza al turista nella ricerca di disponibilità ricettiva; distribuzione di materiale informativo; rilevazione statistica giornaliera degli utenti dell’ufficio con indicazione della tipologia di richiesta; collaborazione con gli uffici comunali nel dare informazioni; gestione biglietteria e prevendita di biglietti per spettacoli e manifestazioni; traduzione testi di promozione turistica; interpretariato; informazioni all’utenza in ordine alla/e piattaforma/e digitali del Comune di Sanremo.

Il servizio dovrà essere espletato al Palafiori di corso Garibaldi dal lunedì alla domenica, dalle 9 alle 13. Il martedì, il giovedì, il venerdì e il sabato anche dalle 15 alle 18.30. Sarà corrisposto un contributo annuo di 39 mila euro. L’aggiudicazione sarà determinata in base all’offerta più vantaggiosa.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium