/ POLITICA

POLITICA | mercoledì 05 dicembre 2018, 16:08

Chiesti da Rivieracqua altri 60 giorni al tribunale per presentare il concordato preventivo

La società ci sta lavorando e dovrebbe presentarlo entro il 5 febbraio.

Chiesti da Rivieracqua altri 60 giorni al tribunale per presentare il concordato preventivo

Rivieracqua ha chiesto 60 giorni di proroga per la presentazione del concordato preventivo in tribunale e dell’attestazione. Dopo il voto favorevole del bilancio da parte dei grossi comuni nelle scorse settimane, c’è ora attesa per il parere del tribunale che però è stato rinviato.

La presentazione del concordato, sul quale la società sta lavorando, è prevista entro il 5 febbraio. A novembre, atermine dell'ultima assemblea il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri aveva confermato che “Amaie entrerà quando sarà omologato il concordato”, ulteriore dimostrazione di ciò che si sta prospettando per il futuro di Rivieracqua.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore