/ Politica

Politica | 29 novembre 2018, 17:01

San Biagio della Cima: il Sindaco Luciano Biancheri ritira le deleghe al suo Vice Erica Peirano “E’ venuta meno la fiducia, non è in sintonia con l’Amministrazione”

Sarà Nicolò Conte a prendere il posto di Erica Peirano: “Non c’è stato modo di trovare un accordo - ha detto Luciano Biancheri - da qui la decisione di ritirare le deleghe perché è venuto meno un rapporto di fiducia”

San Biagio della Cima: il Sindaco Luciano Biancheri ritira le deleghe al suo Vice Erica Peirano “E’ venuta meno la fiducia, non è in sintonia con l’Amministrazione”

“E’ venuta meno la fiducia, non è in sintonia con l’Amministrazione”. A dirlo è il Sindaco di San Biagio della Cima, Luciano Biancheri che spiega così la revoca delle deleghe al suo Vice Sindaco Erica Peirano. 

A seguito di alcune dichiarazioni critiche che quest’ultima avrebbe espresso nei confronti della linea seguita dall’Amministrazione Biancheri, il Sindaco avrebbero deciso di ritirare tutte le deleghe a lei affidate, sia quella da Vice Sindaco che quelle da Assessore alla Scuole e ai Servizi Sociali. La Peirano non avrebbe accolto con favore l’iscrizione alla Lega del Sindaco Biancheri, soprattutto alla luce del fatto che l’Amministrazione attuale sia espressione di una lista civica. 

Sarà Nicolò Conte a prendere il posto di Erica Peirano: “Ci tento a ringraziarla per il lavoro svolto in questi anni, non c’è stato modo però di trovare un accordo - ha concluso Luciano Biancheri - da qui la decisione di ritirare le deleghe perché è venuto meno un rapporto di fiducia”.

La Lega, nel frattempo, in una nota ha confermato il suo sostegno al Sindaco Luciano Biancheri: "Il Sindaco risulta essere molto attivo nell'espletamento del suo mandato - ha detto Antonio Federico, Dirigente Provinciale della Lega Imperia e Segretario della Sezione della Lega “Val Nervia-Val Verbone” - lo dimostra infatti la consueta attenzione alle pratiche del suo comune sia in Regione che in Provincia. Mettere in discussione questo e molto altro per una appartenenza politica, risulta fuori luogo e pretestuoso.

A Biancheri oltre che la stima, rinnoviamo il nostro sostegno e la massima attenzione per ogni sua iniziativa amministrativa, la stessa che per altro garantiamo a tutti i gli amministratori locali, indipendentemente dalla fede politica.

Ricoprire la carica di Sindaco di un piccolo comune dell’entroterra – continua il Segretario Antonio Federico - con tutte le difficoltà del caso è una missione, oltre che un nobile atto, e questo credo che vada tenuto sempre in considerazione senza mai dimenticarlo”.

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium