/ GOURMET

Che tempo fa

Cerca nel web

GOURMET | giovedì 29 novembre 2018, 19:00

Tortona (AL): il Carrettino, tra relax e gusto. A chilometro zero anche il tartufo nero.

Tra le sue specialità annovera piatti della tradizione piemontese, specialità preparate con la carne di bufalo allevata in azienda e utilizzando ortaggi e verdure a chilometro zero.

Tortona (AL): il Carrettino, tra relax e gusto. A chilometro zero anche il tartufo nero.

Il Carrettino è un ristorante che si trova a Tortona in provincia di Alessandria, sulla strada provinciale per Pozzolo Formigaro, in una zona particolarmente strategica per raggiungere gli aeroporti di Milano, Torino e Genova e vicino a grandi centri commerciali e turistici.

Il complesso del “Carrettino country hotel” si trova all’interno di un’ampia casa colonica ristrutturata con gusto. Fa parte del gruppo “Alpi e Mare Holidays” e come le altre strutture si caratterizza per il calore della gestione familiare e i comfort con l’obiettivo di far trascorrere ai propri clienti giorni indimenticabili.

Gestito direttamente dal titolare, Pino Catto, grande appassionato di agricoltura, il Carrettino, comprende, un grande hotel con sale per meeting e congressi, e un ristorante, consigliato sia a chi cerca una comoda location per cerimonie ed eventi, ma anche per chi vuole sostare in zona senza rinunciare ad una buona cucina del territorio.

L'attore Stefano Bicocchi in arte Vito ospite del Carrettino

Nelle grandi sale del “Carrettino” si possono gustare piatti della tradizione piemontese, le paste ripiene, i risotti, le carni di manzo e di vitello Fassone, e le specialità preparate con la carne di bufalo, (magra, digeribile e a basso contenuto di colesterolo), come il prosciutto e i salamini, cotti alla griglia.

I bufali sono allevati in azienda e tutte le altre carni provengono da animali nati in Italia e allevati, nel rispetto della natura e ponendo una grande attenzione alla loro alimentazione e al loro benessere, e dalla vicina fattoria arrivano in parte le verdure e gli ortaggi.

Tutti questi prodotti ortaggi e le carni si possono acquistare nell’apposito spaccio presente vicino all’ingresso del ristorante.

Il proprietario alcuni anni fa ha aderito ad  un progetto di tartuficultura promosso dalla Camera di Commercio di Alessandria ed ha piantato 150 piante micorizzate, realizzando nelle vicinanze del ristorante una tartufaia che nei prossimi anni promette di dare grandi soddisfazioni.

Dopo dieci anni dall’impianto entrerà in piena produzione, ma già da quest'anno qualche segnale interessante è stato già raccolto. Pochissimi tartufi neri, un paio sono stati trovati da Bull un cane di razza "Lagotto", che conosce bene questa zona e sa dove trovare i tartufi sia bianchi che neri.

  

Non tutti i tartufi possono essere coltivati, in particolare i bianchi, anche se parlare di coltivazione è improprio. Non si coltivano come la frutta e la verdura, diversamente avremmo tartufi in quantità simile alle patate.

Nella tartuficoltura si devono creare le condizioni ambientali adatte allo sviluppo dei funghi senza utilizzare concimi, pesticidi ed altre sostanze utilizzate in agricoltura. Per questo motivo non ci sono differenze sostanziali di qualità fra i tartufi coltivati e quelli spontanei. In attesa di scoprire se i progetti di tartuficultura avviati in tutto il bel paese avranno successo e se questa attività potrà diventare un vero e proprio lavoro con la produzione anche di un piccolo reddito annuale, c’è chi comincia a godere del gusto di tartufi raccolti a chilometro zero.

Per la qualità dell’accoglienza e per l’attività di “custodia del territorio” questo ristorante è stato inserito nella guida 2018 dei Ristoranti della Tavolozza.

 

Il Carrettino si trova a Rivalta Scrivia - Tortona sulla strada Provinciale per Pozzolo Formigaro al numero 15 telefono: 0131.860930.

 

 

 

 

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore