/ Attualità

Attualità | 29 novembre 2018, 09:50

Ventimiglia: il comitato 'Salviamo i giardini Tommaso Reggio' organizza una class action pubblica

“Negli anni a Ventimiglia – evidenzia il Comitato - hanno eliminato innumerevoli spazi occupati da alberi per fare posto a spazi per le auto, lungo Roja G. Rossi da Largo Torino sino al mare dove non c’è più un albero, il tutto per fare posto a parcheggi".

Ventimiglia: il comitato 'Salviamo i giardini Tommaso Reggio' organizza una class action pubblica

Il comitato ventimigliese ‘Salviamo i giardini Tommaso Reggio’ di Ventimiglia, tenuto conto che l’Amministrazione ha sostituito quasi tutti gli spazi del verde pubblico della città con aree destinate ad altre funzioni intende promuovere una class action pubblica per il danno patrimoniale causato alla cittadinanza. 

“Negli anni a Ventimiglia – evidenzia il Comitato - hanno eliminato innumerevoli spazi occupati da alberi per fare posto a spazi per le auto, lungo Roja G. Rossi da Largo Torino sino al mare dove non c’è più un albero, il tutto per fare posto a parcheggi. Hanno tolto alberi ovunque per fare posto ad aree per i giochi dei bambini o per lo sport dimenticando che sia le aree giochi e sia gli spazi per lo sport per funzionare davvero hanno bisogno delle aree verdi e sono tra loro complementari. Hanno tolto alberi in via Gramsci per evitare che le radici rompessero i marciapiedi (cagionando pericolo per i passanti) sostituendo i pini con piccoli alberi da siepe. Ma le radici degli alberi tagliati sono rimaste lì, sempre a sollevare pericolosamente il marciapiede. Hanno tolto alberi in piazzetta Coppo perché in procinto di cadere per sostituirli con dei pericolosi vasconi di cemento riempiti da cespugli e promettendo una foresta di castagni. Hanno devastato i giardini pubblici perché tutti i pini starebbero cadendo per sostituirli con aree ad altra funzione e ignorando la pregressa presenza degli alberi. Lasciando peraltro i ceppi dei pini tagliati lì, pericolosamente presenti vicino ai giochi dei bambini. In quattro anni hanno distrutto quasi completamente il verde del centro urbano e di questo ne pagheremo tutti le conseguenze in termini di salute. Hanno promesso la valorizzazione del verde, più, volte, come è precipuo dovere di un’Amministrazione Comunale, ma tutto è rimasto lettera morta”.

Il Comitato cittadino per quanto sopra intende attivare quanto prima una class action pubblica richiedendo l’adesione coraggiosa di molti cittadini e l’appoggio di un legale coraggioso: “Il denaro ricavato detratte le competenze del legale sarà interamente destinato al ripristino delle pinete dei Giardini Pubblici, di piazzetta Coppo e di via Gramsci. Alla posa di palme in Lungo Roya e via Vittorio Veneto. Alla posa di piante di altezza e massa vegetale adeguata presso il fantomatico ‘Parco Urbano’, così denominato senza che vi sia un vero albero. Alla realizzazione di un vero progetto di valorizzazione dei Giardini Pubblici secondo le vere idee del Winter. Per partecipare collegarsi alla pagina della petizione di change.org e mettere aderisco sotto un post qualsiasi oppure scrivendo a: comitatosalvagiardini@hotmail.com”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium