/ Eventi

Eventi | 28 novembre 2018, 14:35

Ventimiglia: domani, incontro del progetto 'Cinture Rosse contro la violenza sulle donne'

Attraverso l’attuazione del Progetto “Cinture Rosse” e la relativa pratica degli Sport da Combattimento (Judo e Karate) e di Autodifesa (MGA, ju-jitsu e brazilian Jiu Jitsu), si vuole contribuire anche allo sviluppo della cultura del rispetto

Ventimiglia: domani, incontro del progetto 'Cinture Rosse contro la violenza sulle donne'

Lo Sport è un potentissimo strumento di educazione, formazione, prevenzione e sensibilizzazione: per questo lo Judo Club Ventimiglia ha creato il PROGETTO “CINTURE ROSSE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE” a cui l’Amministrazione Ioculano, riconoscendone il valore, ha dato il patrocinio.

Il Progetto “Cinture Rosse”, basato sull’importanza degli Sport da Combattimento come elementi di prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne, ha ricevuto, oltre al patrocinio del Comune di Ventimiglia, quello del Distretto Socio-Sanitario n°1, del Centro Provinciale Antiviolenza, della FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali), della UISP (Comitato Territoriale di Imperia).

L’idea della cintura rossa esprime la valorizzazione delle donne e si pone contro ogni forma di violenza e discriminazione, riprendendo anche il rifermento alla simbologia utilizzata in occasione del 25 novembre – giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne - dove il rosso è il colore simbolo utilizzato contro la violenza di genere. Il Progetto è costituito da due parti simultanee, la prima riguardante la diffusione della pratica sportiva delle discipline di judo, karate, Ju-Jitsu, autodifesa MGA e brazilian jiu-jitsu per la popolazione femminile; la seconda riguardante l’organizzazione di un incontro di sensibilizzazione sul tema della difesa e prevenzione del rischio aggressioni.

Le attività sportive proposte dedicano particolare attenzione alle situazioni di aggressioni fisiche e psicologiche che, purtroppo, possono verificarsi, al fine, per quanto possibile, di prevenire le situazioni di rischio, di consentire alle vittime di sottrarsi alle aggressioni e, nelle circostanze estreme, di contrastare le violenze prima dell'intervento della forza pubblica.

Attraverso l’attuazione del Progetto “Cinture Rosse” e la relativa pratica degli Sport da Combattimento (Judo e Karate) e di Autodifesa (MGA, ju-jitsu e brazilian Jiu Jitsu), si vuole contribuire anche allo sviluppo della cultura del rispetto. Concetto base di ogni convivenza, realizzato anche attraverso l’individuazione delle ottimali risorse per la prevenzione e il contenimento di ogni forma di violenza, fisica o psicologica, sulla donna e in ogni contesto (vita di relazione, lavoro, famiglia).

Il Progetto “Cinture Rosse” si rivolge a tutte le bambine, ragazze e adulte che vorranno cimentarsi con la pratica delle discipline di judo, karate e autodifesa. Il progetto sarà a carattere totalmente gratuito per le partecipanti.

Periodo di svolgimento: dal 26 novembre al 04 dicembre 2018

Modalità:

1)  Erogazione gratuita corsi di judo, karate, autodifesa presso la sede delle Associazioni Sportive aderenti, esclusivamente affiliate FIJLKAM e UISP.

2)  incontro pubblico di sensibilizzazione sul tema della difesa e prevenzione del rischio aggressioni dal titolo “Cinture rosse: il ruolo delle arti marziali nella prevenzione e contrasto ai fenomeni di violenza contro le donne” : giovedì 29 novembre 2018 alle ore 16.30 presso Sala Polifunzionale S. Agostino – Via Cavour – Ventimiglia.

Segreteria organizzativa:
Judo Club Ventimiglia ASD
Dott.ssa Katya Iannucci
Tel. 392/3464950 (n. associazione sportiva)
E-mail: judoclubventimiglia@hotmail.it

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium