/ Cronaca

Cronaca | 21 novembre 2018, 12:21

Sanremo: cassonetti di prossimità con chiavi nell'ultima zona 'franca' per la differenziata, ecco le istruzioni per i residenti

Si tratta, infatti, di una zona che è rimasta negli ultimi due anni tra le poche della città dei fiori, ancora con la raccolta differenziata a cassonetto e non con il sistema del ‘porta a porta’ o con i raccoglitori di prossimità. E’, tra l’altro, una di quelle zone dove le isole ecologiche rimaste, sono state prese d’assalto in questi due anni e mezzo, dai cosiddetti ‘furbetti dell’immondizia’ o per meglio dire i soliti maleducati, che hanno gettato rifiuti di ogni tipo, anche ingombranti.

Sanremo: cassonetti di prossimità con chiavi nell'ultima zona 'franca' per la differenziata, ecco le istruzioni per i residenti

Qualche preoccupazione ed alcune piccole proteste ma, ne siamo certi, in poche ore la situazione tornerà normale. Si tratta dell’improvviso cambio di cassonetti della raccolta differenziata ed indifferenziata nella zona di strada Borgo Tinasso a Sanremo.

Si tratta, infatti, di una zona che è rimasta negli ultimi due anni tra le poche della città dei fiori, ancora con la raccolta differenziata a cassonetto e non con il sistema del ‘porta a porta’ o con i raccoglitori di prossimità. E’, tra l’altro, una di quelle zone dove le isole ecologiche rimaste, sono state prese d’assalto in questi due anni e mezzo, dai cosiddetti ‘furbetti dell’immondizia’ o per meglio dire i soliti maleducati, che hanno gettato rifiuti di ogni tipo, anche ingombranti. Questo per la pigrizia di fare la differenziata a modo oppure per non voler portare i rifiuti ingombranti ai centri di raccolta preposti, senza dimenticare molti artigiani che scaricano zetto e rifiuti di cantiere di ogni tipo.

Lunedì scorso, finalmente, Amaie Energia ha deciso di cambiare anche in questa zona, installando di fronte alle case popolari di strada Borgo Tinasso, esclusivamente i cassonetti per l’umido mentre, per quanto riguarda la differenziata, i residenti dovranno provvedere con i cassonetti ed i mastelli che già negli ultimi due anni e mezzo avrebbero dovuto utilizzare. Proprio attorno alle isole ecologiche, nelle settimane scorse, erano stati apposti cartelli che annunciavano l’imminente cambiamento ora arrivato.

Per quanto riguarda i cassonetti dell’umido e quelli installati nel resto di strada Borgo Tinasso (che serviranno i residenti della via e di quelle attigue come strada Borgo Opaco), sono tutti provvisti di chiavi che sono state regolarmente consegnate a chi si è presentato, a suo tempo, per il ritiro dei kit. Chi non le avesse può richiederle al Palafiori, dietro la presentazione della carta di identità.

In questi giorni, per evitare problemi agli utenti ed anche abbandoni sconsiderati di sacchetti ed immondizia attorno ai cassonetti, gli stessi vengono lasciati aperti, in modo da conferire senza bisogno delle chiavi. Amaie Energia, però, raccomanda a tutti i residenti della zona di procurarsi le chiavi, in modo che nelle prossime settimane si possa entrare regolarmente a regime.

A tutti quelli che hanno trasgredito in questi ultimi anni anche in strada Borgo Tinasso, segnaliamo che Amaie Energia installa le cosiddette 'Fototrappole', con impianti video che riprendono le zone di conferimento dell'immondizia, in modo da scovare i 'furbetti'. Negli ultimi tre mesi sono stati elevati 300 verbali ad altrettante persone che hanno conferito malamente l'immondizia. Per qualsiasi informazione ci si può ovviamente rivolgere al numero verde di Amaie Energia.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium