/ Imperia Golfo Dianese

Imperia Golfo Dianese | 15 novembre 2018, 16:01

Imperia: svolta in città, il Comune prende in carico da Rfi l'area che va dalla stazione al cimitero di Oneglia con più di un milione di euro per completarla

L'assessore Gandolfo: "Oggi ho portato questa pratica in Giunta e sono molto contenta che sia stata approvata. Si tratta di un progetto che seguo praticamente dall'inizio del nostro mandato insieme all'ingegner Alessandro Croce, oggi finalmente è andato in porto e non possiamo che esserne soddisfatti"

Imperia: svolta in città, il Comune prende in carico da Rfi l'area che va dalla stazione al cimitero di Oneglia con più di un milione di euro per completarla

Approvato l'accordo tra Comune di Imperia e Rfi per l'incameramento di tutta l'area che va dalla stazione ferroviaria alla zona retrostante il cimitero di Oneglia, altezza galleria Gorleri. 

La pratica è passata oggi in Giunta Comunale con la Rete Ferroviaria che darà al comune più di un milione di euro per completare la zona. Questi fondi verranno utilizzati, in primo luogo, per una riorganizzazione della viabilità con l'inserimento di impianti semaforici all'altezza degli incroci dei due argini sotto il viadotto ferroviario.

In seconda battuta serviranno per il rifacimento dell'area di cantiere che si trova sul lato destro imboccando la strada che dalla rotonda di via Garessio in Castelvecchio porta alla stazione. Qui sorgeranno, con ogni probabilità, un nuovo parcheggio con posti auto liberi, utili per i residenti della frazione, e un bike park, parco verde con alberature e tutto ciò che serve per le biciclette. Una terza parte dello stanziamento di Rfi sarà poi destinato a un concorso d'idee per il rifacimento della rotonda, porta d'ingresso in città.

Il rimanente servirà infine per creare una strada ad anello nella parte antistante lo stadio comunale Nino Ciccione con l'intento di migliorare la circolazione della zona.

Molto soddisfatta l'assessore all'Arredo Urbano Laura Gandolfo che a Imperianews dichiara: "Oggi ho portato questa pratica in Giunta e sono molto contenta che sia stata approvata. Si tratta di un progetto che seguo praticamente dall'inizio del nostro mandato insieme all'ingegner Alessandro Croce, oggi finalmente è andato in porto e non possiamo che esserne soddisfatti".

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium