/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | martedì 06 novembre 2018, 14:45

Imperia: presentata oggi la 18esima edizione di 'Olioliva', Pasquale "Valorizziamo il nostro territorio attaverso l'olio" (Foto e video)

Dal 9 all'11 novembre la città tornerà a respirare aria di festa, aria di olio nuovo, aria di coltura e di cultura quella olearia simbolo del nostro territorio

Imperia: presentata oggi la 18esima edizione di 'Olioliva', Pasquale "Valorizziamo il nostro territorio attaverso l'olio" (Foto e video)

"Per ciò che concerne l’olio non siamo quelli che ne fanno di più, ma siamo quelli che ne sanno di più". A dar man forte all’affermazione del presidente Luciano Pasquale la stessa Olioliva giunta quest'anno alla sua diciottesima edizione.

Dal 9 all'11 novembre la città tornerà a respirare aria di festa, aria di olio nuovo, aria di coltura e di cultura quella olearia simbolo del nostro territorio. Con più di 200 aziende espositrici e migliaia di visitatori, Olioliva 2018 porta in scena nelle vie, nelle piazze e negli angoli caratteristici di Oneglia, l’olio extra vergine assieme ai prodotti tipici di nicchia. La manifestazione mira a valorizzare e promuovere ancora una volta le eccellenze enogastronomiche e turistiche liguri e le proprietà della dieta mediterranea anche attraverso, workshop, scambi di buone pratiche, e con il convegno “2018 anno del cibo italiano: etica, cultura ed identità”.

Tra le novità via Berio chiusa al traffico e la presenza, per la prima volta nel circuito di Olioliva, di via Monti che si conferma tra le più attive della città.

Quest’oggi la presentazione dell’evento clou dell’autunno imperiese e non solo. A fare gli onori di casa il presidente nazionale della Città dell’Olio Enrico Lupi insieme a Luciano Pasquale presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria. Con loro sua Eccellenza il Prefetto Silvana Tizzano e i vertici delle forze dell’ordine cittadine,  gli assessori Marco Scajola in rappresentanza della Regione e Gianmarco Oneglio per il Comune, oltre all’Istituto Ruffini e  ai rappresentati delle varie associazioni di categoria e imprese che partecipano alla realizzazione della manifestazione.

"Una nuova edizione di Olioliva per la diciottesima volta capitale d’Italia dell’olio per tre giorni. Con una manifestazione che noi – spiega Pasquale – come Camera di Commercio vogliamo far crescere sempre di più sia come coinvolgimento degli operatori, che per ciò che concerne le persone e il territorio. L’obiettivo è che con la valorizzazione del nostro prodotto vengano diffuse, non solo in Italia ma anche all’estero, le qualità di questo territorio, le bellezze di Imperia e il fatto che conviene dedicare qualche ora a visitarci e a venire a conoscere quello che qui si sa fare e si può apprezzare".

"L’obiettivo è quello di incastonare nell’evento fieristico espositivo di partenza sempre più cultura – dichiara Lupi. Quest’anno coniugheremo l’anno del cibo italiano con relatori di altissima professionalità, faremo incontri con diversi paesi del mondo insieme a venticinque imprese del nostro territorio. Avremo formazione, cultura grazie anche alle attività dell’Istituto Ruffini. Imperia è riconosciuta come vetrina a livello mondiale perché avremo l’Assemblea della rete dell’Olio del Mediterraneo, composta da tredici Paesi, che si terrà qui durante la manifestazione. Non solo attività espositive, ma anche politiche, istituzionali con tanto di presenza del sottosegretario all’Agricoltura Alessandra Pesce come riconoscimento dal Governo oltre che dalla Regione e dagli enti territoriali".

Come detto presenti anche gli assessori Scajola per Regione Liguria e Oneglio per il Comune di Imperia che hanno voluto sottolineare quanto Olioliva possa e debba essere volano di rinascita dopo i danni che hanno colpito Imperia e tutto il territorio ligure negli ultimi giorni.

Olioliva cade in un momento importante – evidenzia Scajola – perché viene subito dopo i forti danni che tutta la Liguria ha subito per le mareggiate e per il maltempo. Venerdì a tal proposito, poco prima di tagliare il nastro per questa meravigliosa manifestazione, incontreremo con il presidente Toti in Prefettura tutti i sindaci della provincia per fare il punto dei danni che hanno colpito il nostro territorio. Olioliva servirà poi per rilanciarlo, si tratta di un grande evento che fa conoscere l’olio in tutta Italia e nel mondo e che aiuta le nostre aziende che stanno sicuramente facendo un lavoro eccezionale anche in un momento non facile per l’economia nazionale. La Liguria saprà rialzarsi con Olioliva e con tante altre manifestazioni che abbiamo da Sarzana a Ventimiglia e che devono far sì che la regione mantenga questa leadership nell’agroalimentare che ci caratterizza nel mondo".

"L’amministrazione ha voluto proporre all’organizzazione delle migliorie volte più che altro alla promozione più diretta dell’olio e delle sue peculiarità e un po’meno alla parte fieristico commerciale – sottolinea Oneglio. Ritenevamo che negli anni il baricentro della manifestazione si fosse spostato più sul commercio che sulla promozione dell’olio e delle aziende imperiesi che lo producono. Questo è fondamentale per la città che ha la superficie olivata più estesa della Liguria. Vogliamo puntare sull’olio per lo sviluppo dell’agricoltura ma anche per il turismo, questa manifestazione insieme a ‘Vele d’Epoca’ ci permette infatti di uscire dai confini provinciali promuovendo il nostro territorio anche al di fuori. Ci sono dei bandi del PSR (Programma di sviluppo rurale) con somme già stanziate e che aspettano di essere erogate. Le nostre aziende, duramente colpite, hanno bisogno quantomeno di un anticipo e per questo oggi come Comune saremo a Genova per promuovere con l’assessore competente questa problematica. In generale siamo comunque orgogliosi di ospitare Olioliva perché promuoverlo significa promuovere Imperia".

Files:
 Olioliva 2018 - Programma (50 kB)

Lorenzo Bonsignorio

"L'Europa che c'è. L'Europa che verrà."

Il dibattito in diretta sul nostro quotidiano. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore