/ Attualità

Attualità | 21 ottobre 2018, 07:23

Sanremo: prorogata fino al termine del 2020 la concessione per una trentina di chioschi sul territorio comunale

Alcuni dovranno mettersi in regola adeguandosi alle norme del “Piano di Settore dei Chioschi su aree pubbliche comunali”

L'edicola di piazza Colombo

L'edicola di piazza Colombo

Il Comune di Sanremo ha definito negli ultimi giorni la proroga della concessione per una trentina di chioschi sul territorio.

Si tratta di una concessione fino al 31 dicembre del 2020 e sono incluse anche attività storiche della nostra città. Mentre, come noto, negli ultimi mesi alcune hanno dovuto chiudere con relativa demolizione del chiosco. Oltre, ovviamente, alla nota rimozione dei chioschi dei fiori di piazza Eroi in zona Siro Carli.

Undici chioschi, nonostante la proroga, dovranno poi adeguarsi alle regole per il nuovo “Piano di Settore dei Chioschi su aree pubbliche comunali” e sono: le edicole di piazza Colombo (solettone) e corso Matuzia, i bar di corso Trento Trieste, piazza Colombo, corso Nazario Sauro; i bar-ristoranti di corso Nzario Sauro. Questi ultimi, in particolare, potrebbero anche essere coinvolti nei lavori per il progetto di restyling del Porto Vecchio. In una delle proposte al vaglio del Comune è infatti previsto un loro spostamento più a monte.

Ecco gli altri chioschi che hanno avuto la proroga fino al 31 dicembre 2020: le edicole di corso Garibaldi, via Corradi, via Cavour, piazza San Bernardo, via Roma (zampillo), corso Matuzia, corso Nazario Sauro e via Matteotti; il tabacchino di corso Nazario Sauro; i negozi di souvenir di piazza Colombo; i chioschi di fiori di corso Matuzia e cimitero Armea; i bar di corso Trento Trieste, piazza Muccioli, corso Nazario Sauro e corso Imperatrice.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium