/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | 19 ottobre 2018, 13:51

Il CPM Music Institute di Franco Mussida cura i corsi di formazione di Area Sanremo Tim

I corsi prenderanno il via oggi al Palafiori di Sanremo

Franco Mussida

Franco Mussida

Quest’anno il CPM Music Institute, scuola diretta e fondata da Franco Mussida a Milano, si occuperà di organizzare i prossimi  corsi di formazione dei partecipanti di Area Sanremo Tim che prenderanno il via da oggi, venerdì 19 ottobre, al Palafiori di Sanremo. Le lezioni si svolgeranno a partire da oggi, venerdì 19 ottobre, a domenica 21 ottobre e da venerdì 26 ottobre a domenica 28 ottobre.

Il Presidente Franco Mussida, i docenti e lo staff del CPM hanno progettato un percorso didattico dettagliato suddiviso per livello e argomento che si rivolge, con accurata attenzione, ad ogni partecipante di Area Sanremo Tim, creando dei corsi formativi personalizzati che si pongono l’obiettivo di orientare al meglio gli allievi presenti.

«Siamo particolarmente contenti che Area Sanremo Tim ci abbia coinvolti nuovamente in questa iniziativa che offre a tanti ragazzi l’opportunità di affacciarsi e di respirare il mondo della professione – spiega Franco Mussida, fondatore del CPM e ideatore del progetto didattico di Area Sanremo Tim -. Abbiamo infatti già organizzato i corsi nel 2008 e nel 2009, gli anni di Arisa e Simona Molinari. Sarà un lavoro coordinato, ricco, creativo, esperienziale, figlio di un’esperienza di 35 anni che ha portato il CPM Music Institute ad essere un ente riconosciuto dal MIUR per il rilascio del Diploma Accademico di Primo Livello in Popular Music equivalente alla Laurea Triennale. Offriremo un tempo dedicato alla costruzione di competenze essenziali che vanno oltre la “lotteria” del successo: la costruzione di una carriera che per attuarsi ha bisogno, non solo di passione ed entusiasmo, ma anche di dedizione e tanto lavoro. Un lavoro pieno di scoperte entusiasmanti. Perché lo strumento primo della Musica siamo noi».

Durante le lezioni saranno affrontati i seguenti argomenti: Il Mondo Della Parola Nel Suono (Testi), Lo Strumento Voce (La Tecnica Vocale), Vivere Il Palco (Presenza Scenica), Suonare Insieme (Interplay).

Queste 4 macro aree si declineranno a loro volta in 8 laboratori, visibili sul sito dedicato http://areasanremo.cpm.it/, curati da grandi professionisti del settore musicale.

I partecipanti, in totale più di 800, verranno divisi in gruppi di lavoro e seguiranno le lezioni nel corso di due weekend, da oggi, venerdì 19 ottobre, a domenica 21 ottobre e da venerdì 26 ottobre a domenica 28 ottobre.  Ad ognuno di loro sarà consegnato un attestato di partecipazione, una volta concluso il corso di formazione.

Dopo il saluto del Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, apriranno i corsi professionali Franco Mussida, ideatore del progetto didattico, e Massimo Cotto, Direttore Artistico di Area Sanremo Tim.

«Sono davvero soddisfatto del lavoro svolto anche quest’anno durante le selezioni tenutesi in tutta Italia con l’Area Sanremo Tour, avremo centinaia di giovani artisti che invaderanno pacificamente la città dei fiori portando con loro speranza e gioia di esserci - afferma Maurizio Caridi, Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo - Due lunghi weekend di audizioni e selezioni ed un ulteriore fine settimana di Finalissima, dalla quale usciranno i nomi per le selezioni dei Giovani di Sanremo 2019. Una novità importante che verrà introdotta in questa edizione di Area Sanremo Tim del 2018 riguarda soprattutto il momento formativo grazie al lavoro del CPM Music Institute di Milano, una delle più importanti e prestigiose strutture formative italiane, e all’impegno personale e all’esperienza del suo Presidente Franco Mussida. Non posso che essere felice del numero di selezionati raggiunto anche in questa edizione ed augurare in bocca al lupo a tutti e sperare che per tanti sia l’inizio di una grande carriera musicale: anche per coloro che non saranno scelti nell’immediato. La storia della musica italiana ce lo insegna!».

Questi i docenti del CPM che terranno i corsi di formazione di Area Sanremo Tim:

· Max Elli – chitarrista, produttore, arrangiatore e cantante. Durante la sua carriera ha collaborato con artisti quali Nek, Jack Jaselli, Biagio Antonacci, Sottotono, Luca Jurman. Al CPM è docente di Acoustic Pop, Contemporary Vocal Styles, Voce & Chitarra/Tastiere, Studio Recording, Vocal Technique;

· Tommaso Ferrarese – vocal coach professionista, tra gli altri di Max Pezzali, al CPM è Responsabile del Dipartimento di Canto;

· Fabio Ingrosso – cantante, attore e speaker radiofonico formatosi in America. Durante la sua carriera professionale ha collaborato con gli Articolo 31 e i Gemelli Diversi. Al CPM è docente del workshop di Presenza Scenica;

· Andrea Rodini – ex insegnante e giudice a SanremoLab, attuale produttore di Renzo Rubino, Mahmood e Miele e vocal coach di Morgan e Noemi per XFactor. Al CPM è docente di Creatività, Arrangiamento Live e di Vocal Interpretation; 

A questi docenti, si aggiungono Massimo Cotto (giornalista, autore, scrittore e conduttore radiofonico e televisivo, Direttore Artistico di Area Sanremo Tim), Lighea (attrice e cantante, vincitrice di un’edizione del Festival di Castrocaro e di Sanremo Giovani 1993, ha collaborato con artisti come Fausto Leali, Eugenio Finardi e Gaetano Curreri degli Stadio), Vincenzo “Cinaski” Costantino (poeta che collabora con Vinicio Capossela, Folco Orselli, Mell Morcone, Paolo Rossi, Francesco Arcuri) e Cecilia Vecchio (attrice, regista, drammaturga, acting coach, styling coach, personal shopper).

Nel corso delle lezioni i docenti saranno affiancati da alcuni allievi del CPM che ricopriranno il ruolo di assistenti.

Il CPM Music Institute di Milano, presieduto e diretto fin dalla sua fondazione da Franco Mussida, dal 1984, con un modello didattico multidisciplinare che abbraccia le professioni legate agli strumenti dell’orchestra moderna a quelle dell’indotto musicale (dai tecnici del suono ai produttori), ha offerto e offre a migliaia di giovani l’opportunità di ritagliarsi spazi di lavoro e di prospettiva creativa. A maggio 2017 il CPM ha ottenuto il riconoscimento AFAM da parte del MIUR per il rilascio del Diploma Accademico di Primo Livello in Popular Music equivalente alla Laurea Triennale, e riconosciuto sul territorio nazionale e in tutti i Paesi Europei. Grazie alla stima di tutto il comparto musicale, è riconosciuto crocevia per il mercato dei lavori della Musica. Ruolo ribadito nelle sue Open Week, che permettono ai suoi allievi – ma anche agli appassionati di Musica - di incontrare artisti e strumentisti di prestigio italiani e internazionali (Ligabue, Guccini, Elisa, Caparezza, Daniele Silvestri, Robben Ford, Virgil Donati, Tony Levin, Gavin Harrison, Mary Setrakian). Al giorno d’oggi, molti dei suoi diplomati lavorano in orchestre prestigiose, suonano e cantano per gruppi e artisti di grande appeal (da Laura Pausini alla PFM), mentre molti hanno intrapreso carriere artistiche proprie (da Chiara Galiazzo a Renzo Rubino). Dal 1988, attraverso progetti di ricerca che utilizzano le sue proprietà educatrici, si occupa anche di portare la Musica in luoghi estremi. Tra i tanti progetti italiani ed europei realizzati, l’ultimo in ordine di tempo è CO2. Concorre inoltre a realizzare progetti musicali educativi per l’industria, l’ultimo dei quali è la progettazione di una radio di qualità per il circuito NaturaSì

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium