/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | lunedì 15 ottobre 2018, 07:51

Ventimiglia: giovedì prossimo una conferenza dei Lions sul patrimonio artistico della città di confine

Scopo dell'appuntamento sarà anche di far conoscere l’affresco di San Cristoforo, per il cui restauro i Lions stanno facendo attività di raccolta fondi, oltre ad essersi fatti promotori di una sottoscrizione pubblica.

Ventimiglia: giovedì prossimo una conferenza dei Lions sul patrimonio artistico della città di confine

Giovedì prossimo alle ore 21, il Lions Club Ventimiglia ha organizzato, presso il Forte dell’Annunziata, una conferenza dal titolo 'Ventimiglia arte a parte. Storie di piccoli tesori nascosti del nostro territorio'Relatrice sarà la ventimigliese dottoressa Valentina Zunino, laureata in conservazione dei beni culturali ed autrice di articoli e studi pubblicati su riviste di settore, cataloghi e contributi su mostre.

Nel corso della conferenza, che è aperta a tutti e ad ingresso libero, la dottoressa Zunino ci guiderà in un viaggio alla scoperta di alcuni tesori artistici nascosti della città.

“Si inquadra – commenta il Presidente del Club, Gianni Rebaudo – nell’ambito dell’attenzione che i Lions hanno sempre avuto per la salvaguardia delle opere d’arte di cui è ricca Ventimiglia. Grazie alla nostra attività, nel passato abbiamo restaurato la fontana del Leone e del Funtanin e, più recentemente, la boiserie dell’Oratorio dei Neri. Inoltre, per celebrare la ricorrenza dei cinquant’anni di fondazione del Club, cinque anni fa, con un grande sforzo, abbiamo restaurato le porte Nizza e Piemonte. Adesso il nostro obiettivo è restaurare l’affresco di San Cristoforo che è posto nella Chiesa di San Michele, risalente al XIV secolo. Oltre al restauro, intendiamo anche proteggerlo da futuri danni, visto che, per una serie di vicissitudini che la chiesa ha subito, attualmente metà dell’opera è all’aperto ed esposta alle intemperie”

Per raggiungere questo scopo, oltre ad attuare iniziative di raccolta fondi, i Lions di Ventimiglia hanno aperto una pubblica sottoscrizione e si sono dotati di un regolamento che può essere consultato QUI, dove si può trovare anche l’IBAN al quale deve far riferimento chi volesse aderire all’iniziativa.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore