/ Attualità

Attualità | 15 ottobre 2018, 07:14

A Taggia sta per arrivare inforMAPP, la nuova app per fornire informazioni utili ai cittadini

Taggia seguirà l’esempio di Imperia, Bordighera e Ventimiglia dove l’app è già stata attivata con successo.

A Taggia sta per arrivare inforMAPP, la nuova app per fornire informazioni utili ai cittadini

A Taggia sta per arrivare inforMAPP. Si tratta della nuova applicazione voluta dall’amministrazione comunale per informare i cittadini. Il programma che sarà installabile su tutti gli smartphone, con sistema operativo iOS e Android, sarà gratuita e servirà come nuovo canale informativo rivolto ai tabiesi. 

La popolazione avrà accesso in modo facile ed immediato a tante informazioni, come ad esempio le allerte meteo ma anche quelle per il corretto conferimento dei rifiuti, gli eventi e molto altro. Inoltre il cittadino potrà anche comunicare con l’amministrazione inviando delle segnalazioni. A questo andrà aggiunta la possibilità per il comune di informare le persone in tempo reale su emergenze e molto altro, grazie ad un sistema di notifiche push, immediatamente visualizzabili sullo schermo del proprio smartphone.

InforMAPP è stata realizzata da GISdata e viene distribuita da NeMea Sistemi. Taggia seguirà l’esempio di Imperia, Bordighera e Ventimiglia dove l’app è già stata attivata con successo. L'applicativo rientra nella strategia comunicativa voluta dall’amministrazione del sindaco Mario Conio. Il primo cittadino ha sempre puntato molto sul contatto diretto con la cittadinanza, sia che si trattasse di rispondere ai post su Facebook che attraverso l’implementazione di alcune novità e servizi per 'avvicinare' i tabiesi al Comune.

Oggi sono molteplici i modi con cui i cittadini possono mettersi in contatto con gli amministratori pubblici, grazie allo sportello ascolto, gli indirizzi email, i profili social e persino whatsapp (Leggi la notizia QUI). Con InforMAPP l’amministrazione spera di ricevere un’ulteriore risposta positiva da parte di una cittadinanza che ha dimostrato di voler esser sempre più informata dal proprio Comune. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium