/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | venerdì 12 ottobre 2018, 14:20

Domani alle 16, alla frontiera di Ponte San Ludovico, manifestazione pacifica con il nazionalismo

Ad informarne è il Comitato transfrontaliero formato da Enzo Barnabà , Martine Landry, Giuseppe Famà, Michel Toesca

Domani alle 16, alla frontiera di Ponte San Ludovico, manifestazione pacifica con il nazionalismo

“Sabato 13 ottobre 2018, milioni di cittadine e cittadini europei, nel corso di centinaia di manifestazioni in tutto il continente faranno sentire insieme la propria voce  contro il nazionalismo, per un'Europa unita, democratica e solidale”. Ad informarne è  il Comitato transfrontaliero che spiega: “I nazionalismi hanno ripreso forza. Si diffonde l'intolleranza. L'odio si fa sempre più incalzante, la violenza diventa quotidianità. Si fomenta la paura dell'altro, dello straniero, e la si converte in capitale politico. Si invocano uomini forti. Lo stato di diritto si va sgretolando. Le conquiste sociali e i diritti ottenuti a costo di dure lotte sono minacciati. La libertà e la pace non sono più scontate.

Domani alle ore 16, alla frontiera di Ponte San Ludovico, anche noi cittadini italiani e francesi faremo pacificamente sentire la nostra voce  contro i nazionalismi e per un'Europa unita, democratica e solidale.

Il Comitato transfrontaliero 

Enzo Barnabà (scrittore, Ventimiglia), Martine Landry (Anafé, Mentone), Giuseppe Famà (Ass.25 Aprile, Ventimiglia), Michel Toesca (regista cinegratografico, Saorge)

Hanno finora aderito:ARCI provinciale, Ligue des Droits des Hommes, ANPI (Ass.Partigiani), Syndicat des Avocats de France, PENELOPE (Donne per le pari opportunità), Terre des Hommes Italia, Roya Citoyenne, Ass.25 Aprile, Collectif citoyen Bevera, Movimento Federalista Europeo".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore