/ AL DIRETTORE

Che tempo fa

Cerca nel web

AL DIRETTORE | giovedì 11 ottobre 2018, 14:19

Sanremo: sicurezza in città, il punto di vista di un'operatrice commerciale di corso Garibaldi

"Le telecamere non servono proprio a niente, la prova è che lo stupratore é stato inquadrato da una telecamera di un esercizio privato e il crimine, ahimè, è stato commesso ugualmente"

Sanremo: sicurezza in città, il punto di vista di un'operatrice commerciale di corso Garibaldi

"Buongiorno, leggo con interesse il dibattito che si è acceso sulle vostre pagine riguardo la sicurezza in città. Che delusione sentire sempre accusare gli uni e gli altri di non avere fatto questo o quello in difesa dei cittadini! Sono una signora di mezza età, svolgo la mia attività in c.so Garibaldi da dieci anni e vi assicuro che in questi ultimi tempi é sempre più difficile trovarsi a tutte le ore circondati da loschi individui, spesso ubriachi anche di prima mattina. Le telecamere non servono proprio a niente, la prova è che lo stupratore é stato inquadrato da una telecamera di un esercizio privato e il crimine, ahimè, è stato commesso ugualmente. La cittadinanza vuole sentirsi più sicura, vuole vedere gente in divisa che controlla e, se necessario, allontana tutti questi fannulloni e malintenzionati che purtroppo ci hanno invasi e ci stanno togliendo la sicurezza e la libertà". 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore